Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Onu stringe cinghia: tagliati 219 posti lavoro

Anche l’Onu stringe la cinghia. Per la prima volta dalla fondazione nel 1945 le Nazioni Unite hanno autorizzato un taglio al personale rispondendo alle pressione di alcuni stati membri come gli Stati Uniti che da due anni chiedevano una riduzione delle spese a fronte delle difficoltà’ finanziarie globali. L’Assemblea Generale ha approvato, nell’ambito del bilancio per il biennio 2014-2015, una riduzione di 219 posti pari al due per cento del personale. Per un anno i dipendenti Onu si vedranno congelati lo stipendio mentre benefit e indennità’ resteranno fermi per due anni. I negoziati sui tagli hanno contrapposto i grandi donatori tradizionali ai paesi del Terzo Mondo che chiedevano un aumento delle spese per lo sviluppo. Le riduzioni del personale sono “cruciali” e elimineranno posizioni non necessarie, ridondanti o datate”, ha spiegato all’Assemblea Joe Torsella, l’ambasciatore Usa all’Onu per la riforma e il management: “In una fase in cui i bilanci e servizi essenziali si contraggono queste misure aiuteranno controbilanciare i costi fino a quando non potremo decidere altrimenti nella prossima sezione”. Il nuovo bilancio biennale dell’Onu e’ di 5,53 miliardi di dollari, con un calo dell’un per cento rispetto al precedente biennio: “Il frutto della nostra visione condivisa di un Segretariato fiscalmente responsabile”, ha commentato dopo il voto il segretario generale Ban Ki moon.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts