Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Con Italia e Palau, Onu al capezzale mari e oceani

(di Alessandra Baldini)

NEW YORK – Le immagini dei satelliti italiani Cosmo Sky-Med capaci di “rendere visibile l’invisibile” danno l’allarme alle Nazioni Unite raccolte al capezzale dei mari e degli oceani malati: dal Polo Nord agli isolotti della Laguna di Venezia, da Tonga e le Fiji alla piccola Palau.

BfqyElZIAAI0HW4Mari e oceani sono “i guardiani del clima della terra”, ha detto il ministro italiano dell’Ambiente Andrea Orlando nell’aula dell’Ecosoc, “ma le attività’ umane, sia terrestri che marine, stanno minacciando la loro funzione di fornitori di cibo e di opportunità di lavoro per milioni così come quella di essere “guaritori” dei danni già fatti all’atmosfera terrestre”.

Orlando e’ intervenuto all’Evento ad Alto Livello “Healthy Oceans and Seas”organizzato dalle Rappresentanze Permanenti di Italia e Palau all’ONU in occasione dell’ottava sessione del Gruppo di Lavoro Aperto sugli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile. “Mari e oceani sono patrimonio comune, sono cruciali per lo sviluppo di molti paesi, non solo insulari, ma i piccoli stati-isola sono i ‘canarini nella miniera’, dobbiamo ascoltare la loro voce perche’ sono i primi che hanno visto gli oceani alzarsi e hanno dato l’allarme”, ha detto il vice-segretario generale Jan Eliasson in apertura dell’Evento a cui hanno partecipato, tra gli altri l’ex capo del Foreign Office David Miliband, il Ceo di Telespazio (gruppo Finmeccanica) Luigi Pasquali, Nazareno Mandolesi dell’Agenzia Spaziale Italiana, ambasciatori, scienziati, economisti e rappresentanti della società’ civile. “Non tutti siamo esperti di oceani, ma siamo tutti preoccupati per gli oceani”, ha detto Miliband elogiando l’Italia “per la capacita’ di metter in atto buone politiche e azioni concrete”.

David Miliband

Ed ecco dunque la testimonianza di Palau, paradiso di 300 isole con 21 mila persone (il doppio di Lipari), 1.500 specie di pesci e 700 varietà di coralli, minacciato da “overfishing”, acidificazione delle acque, perdita della biodiversita’ e soprattutto innalzamento dei livelli dei mari.

palau3“Sono qui perche’ sono un pescatore: da giovane, andando a pesca potevo scegliere cosa pescare, avevo l’imbarazzo della scelta. Oggi non e’ più’ così”, ha detto il presidente del piccolo stato- isola Tommy Remengesau. Palau, sta facendo la sua parte. “Abbiamo deciso di chiudere le nostre acque territoriali – 200 miglia quadrate di Pacifico – alla pesca commerciale perche’ uno squalo morto vale 200 dollari, ma uno squalo vivo genera 1,9 milioni di dollari in turismo”. Ma quanto valgono gli sforzi di Palau se il mondo non e’ al passo?, ha chiesto il presidente del piccolo stato-isola: “I nostri sforzi sono vani se la comunità internazionale non è con noi”. Una standing ovation, e un grazie all’Italia che ha affiancato il giovane stato dell’Onu nell’organizzazione dell’appuntamento.

Unknown-1“Da amici dell’umanità, negli ultimi 50 anni mari e oceani sono diventati nemici. L’Italia, circondata da mari, non e’ immune da questi effetti”, ha detto il Rappresentante Permanente d’Italia all’ONU Sebastiano Cardi: “Venezia e’ un esempio: per un millennio ha avuto una vita produttiva e culturalmente ricca in simbiosi col mare, ma oggi il mare e’ diventata una minaccia alla sua sopravvivenza e al suo stile di vita”. Venezia ha dimostrato che nessuna comunità può da sola avere mari in salute: l’unico modo con cui si puo’ dimezzare o rovesciare il danno e’ unendo le forze e lavorando assieme.
“L’Italia – ha ricordato Orlando – ha condiviso le sue esperienze con altri Paesi che affrontano sfide simili, in particolare, con i Paesi caraibici e con i piccoli Stati insulari del Pacifico. Siamo fieri di questa partnership ben prima che la parola “partnership” diventasse così popolare tra gli esperti del settore”

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Italia-Palau: alleanza high-tech contro oceani "cattivi" | OnuItalia

Comments are closed.