Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Model Un: 400 ragazzi italiani a New York per simulazione Onu

Appuntamento all’ONU per 400 ragazzi arrivati dall’Italia: i liceali sono a New York fino al 10 marzo sotto gli auspici di United Network, importante associazione italiana che organizza viaggi per la partecipazione di studenti ai Model United Nations, per i lavori di NHSMUN, la più grande palestra al mondo per allievi delle scuole superiori che ogni anno raduna all’ombra del Palazzo di Vetro oltre 3000 coetanei provenienti da ogni parte del globo sotto gli auspici della International Model United Nations Association e l’appoggio del Dipartimento Onu all’Informazione Pubblica (Dpi) e il compito di impersonare veri diplomatici e rappresentare le ragioni dei Paesi che rappresentano.

Provenienti da Lazio, Umbria, Toscana e Sicilia, i ragazzi italiani hanno come prima cosa incontrato i loro alter ego: i funzionari della rappresentanza permanente d’Italia presso l’Onu guidata dall’ambasciatore Sebastiano Cardi. L’appuntamento newyorchese e’ il primo di una serie che in marzo accosterà i giovani al lavoro delle Nazioni Unite.

Dal 13 al 17 marzo 2014 la Sala Plenaria della FAO di Roma ospiterà oltre 1.500 studenti internazionali per “Rome Model United Nations” (RomeMUN), giunta ormai alla quinta edizione, che dibatteranno sul tema “Beyond 2015: a new agenda for devlopment” simulando i lavori di sette organi istituzionali: l’Assemblea Generale ONU; il Consiglio di Sicurezza ONU, la FAO, la Corte Internazionale di Giustizia, il Consiglio dell’Unione Europea, l’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni e il Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite.

Come i 400 di New York anche a Roma i giovani protagonisti incarneranno il complesso ruolo di un rappresentante delle Nazioni Unite, proponendo strategie e soluzioni da mettere in campo per lo sviluppo economico e sociale del pianeta. Il Rome Model United Nations è stato creato dall’Associazione Giovani nel Mondo, con il patrocinio di IFAD, WFP, FAO, del Ministero degli Affari Esteri, della Rappresentanza Italiana della Commissione Europea e di numerosi regioni italiane. Grazie al contributo dell’Università LUISS Guido Carli di Roma, l’Associazione è riuscita ad offrire 150 borse di studio, a copertura parziale o totale, per favorire la partecipazione di giovani a cui altrimenti non sarebbe stata possibile.

Esistono diverse organizzazioni sia negli Stati Uniti che in Europa che organizzano i Model Un. In Italia c’è anche l’Associazione Diplomatici che come ogni anno porterà  i suoi studenti, anche universitari, dal 20 al 27 marzo a New York per Change the World con seduta plenaria al Palazzo di Vetro e le sessioni presso il grand Hyatt Hotel alla Grand Central Station. Tra i ragazzi in pista, Giovanni Magni, lo studente universitario catanese che ha parlato davanti al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2013-2014 dell’Università di Catania. L’invito è stato formulato dal presidente dell’Associazione Diplomatici, Claudio Corbino, rimasto impressionato dal discorso di Magni che rivolgendosi alle autorità ed in particolare a Napolitano ha detto: “Presidente, Noi ragazzi siciliani faremo la valigia una sola volta e torneremo in questa bella terra solo per le vacanze”.

 

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts