Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Opac: Mogherini all’Aja, distruzione gas successo sicurezza

L’AJA- “Il lavoro che l’Opac sta facendo insieme alla comunita’ internazionale rappresenta un contributo fondamentale non solo per favorire la soluzione del conflitto in Siria, ma anche per la sicurezza nella regione Medio-Orientale e Mediterranea, e per la sicurezza globale”: lo ha detto il ministro degli Esteri Federica Mogherini incontrando all’Aja il Direttore Generale dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac), l’Ambasciatore Ahmet Uzumcu.

Nel corso del colloquio, “si è parlato dello stato di avanzamento del processo di eliminazione delle armi chimiche siriane, l’unica iniziativa di successo messa in campo in Siria, di fronte alle difficolta’ che stanno incontrando sia il processo di dialogo politico nato da Ginevra sia gli sforzi per l’assistenza umanitaria”, ha spiegato il ministro Mogherini.

“Non investiremo mai abbastanza nella distruzione delle armi di sterminio, nella prevenzione del loro uso, nei processi di disarmo e non-proliferazione e nella messa in sicurezza dei materiali. Per questo, abbiamo confermato la disponibilita’ del porto di Gioia Tauro per il trasbordo dalla nave danese alla nave Usa dei container”, ha sottolineato la responsabile della Farnesina, secondo cui il fatto che oggi siano qui all’Aja sia il Segretario di Stato americano, John Kerry, sia il Ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, “che insieme discutano di come uscire dalla crisi in Ucraina e che entrambi abbiano incontrato il direttore dell’Opac, cui hanno garantito la continuita’ del proprio impegno per arrivare al completamento del processo di eliminazione delle armi chimiche siriane, e’ un segno importante della consapevolezza delle sfide comuni da gestire insieme con il massimo del senso di responsabilita’, e fa ben sperare per un riavvio del dialogo costruttivo”.

Oggi all’Aja, dopo aver incontrato Uzumcu, il segretario di Stato americano John Kerry ha indicato che la rimozione dell’arsenale chimico siriano è “vicino al significativo obiettivo del 50%” ma “il vero risultato sarà quando tutto sarà stato eliminato”, un obiettivo per il quale “se la Siria vuole, si può fare di più”.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts