Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Autismo: “Ochos Pasos Adelante”, Selene Colombo all’Onu

NEW YORK/ROMA – New York e Roma gemellate nelle campagne di sensibilizzazione per la diagnosi precoce dell’autismo. “Ad alcune sollecitazioni Clara non rispondeva”, spiega una mamma. E’ un’altra: “Quando giocava non capiva le regole”. “Era sempre molto inquieta”. “Fu una bomba quando arrivo’ la diagnosi, ma quel giorno e’ cominciato il cammino”. Ed e’ un cammino, da allora, “Ochos Pasos Adelante”, otto passo avanti, quello delle cinque famiglie al centro del documentario dell’italiana Selene Colombo, girato in Argentina e proiettato oggi al Palazzo di Vetro in contemporanea all’Auditorium del Massimo a Roma nella giornata mondiale dedicata all’Autismo.

72 minuti, girati interamente dal vivo: opera prima della regista italiana, premiato dalla citta’ di Roma e dalla Provincia di Buenos Aires, “Ochos Pasos Adelante” e’ film straordinario incentrato sul mondo dei bambini autistici ripresi nella loro vita quotidiana e in quella delle loro famiglie: madri e padri che si sono trovati un giorno a fare i conti con il dover crescere un figlio o una figlia “diverso” dagli altri.

“L’idea e’ nata proprio un 2 aprile di 2 anni fa, per una di quelle straordinarie coincidenze della vita”, racconta Selene, 38 anni, romana: “Ho conosciuto una neuropsichiatra italiana che viveva a Buenos Aires, Alessia Rattazzi, un’esperta di diagnosi precoce. Subito ho pensato a un film, per trasferire in parole semplici i concetti elaborati nel mondo chiuso delle relazioni scientifiche. Perche’ l’importante e’ far capire che i disturbi dello spettro autistico vengono affrontati meglio se si comincia entro i 18 mesi. Bastano 20 domande per sapere. La diagnosi precoce può fare la differenza”.

In Italia sono in pochi a saperlo. Negli Stati Uniti, dove gli ultimi studi dei Cdc parlano di una diagnosi ogni 68 bambini, esiste un test, CHAT TEST (Checklist for Autism) che per legge i pediatri devono proporre e che automaticamente rilascia la diagnosi: se c’è il rischio della malattia, ha spiegato la Colombo, il bimbo viene mandato immediatamente dal neurologo.

La proiezione nell’aula da 600 posti del’Ecosoc (800 hanno visto il film al Massimo) e’ stata organizzata dalle rappresentanze permanenti italiana e argentina all’ONU: “Questo film e’ una piccola gemma, una ‘celebrazione della creatività di chi ha i disturbi dello spettro autistico’ in linea con quanto dichiarato oggi dal segretario generale Ban Ki moon”, ha detto l’ambasciatore italiano Sebastiano Cardi annunciando che “Ochos Pasos Adelante” e’ diventato parte di un progetto pilota intrapreso dall’Istituto Superiore di Sanita’ con l’Ospedale Bambin Gesu’ di Roma per la diagnosi precoce negli asili e nei nidi: un un programma – ha aggiunto l’ambasciatore – che fa dell’Italia, dove i bambini autistici sono 600 mila, il primo Paese in Europa ad aver adottato questo metodo.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts