Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Droni per la pace: Dpko, Falchi ora pienamente operativi

Un Falco della Selex ES

NEW YORK – I droni italiani al servizio della pace in Congo sono ora pienamente operativi. Lo ha annunciato Andreas Joedecke, dell’Ufficio Affari Militari al Dpko, nel corso del seminario all’International Peace Institute organizzato dalla Rappresentanza Permanente d’Italia all’ONU su caschi blu, tecnologie e innovazione.

I Falchi della Selex, che hanno debuttato in Congo in dicembre, oltre a effettuare missioni di sorveglianza nella giungla, hanno assistito ujn convoglio del World Food Program a portare aiuti alimentari in territori minacciati dai ribelli.

Grazie ai droni, ha detto Joedecke, la missione Monusco in Congo e’ riuscita a sventare attacchi a villaggi, civili e ai nostri peacekeepers.

La Selex, i cui studi sui droni risalgono addirittura agli anni Cinquanta quando gli aerei senza pilota venivano usati come bersagli, ha fornito a partire da dicembre alla Monusco, la missione dell’Onu nella Repubblica democratica del Congo, cinque droni assemblati nei suoi stabilimenti di Ronchi dei Legionari (Gorizia). In Congo i “Falchi” hanno il compito di pattugliare un’area di 250 chilometri quadrati attorno alla capitale provinciale di Goma vicino al confine con il Ruanda. Ciascun velivolo ha una autonomia aerea di 10-12 ore e fornisce dati altrimenti difficili da raccogliere in zone che le pattuglie Onu hanno difficoltà a coprire.
Oltre a monitorare le posizioni e i movimenti di gruppi armati e profughi, i droni Onu forniscono informazioni utili per la sicurezza dei caschi blu in un difficile teatro di operazioni. E’ una operazione pilota – un esperimento – l’ha definito oggi il capo del Dpko Herve Ladsous nel corso del seminario, che potrebbe essere estera ad altre missioni.  Dopo la Costa d’Avorio, che ne ha fatto richiesta, potrebbe essere estesa a Mali, Darfur, Centrafrica. Anche il governo del Sud Sudan ha chiesto all’ONU di poter avere i droni. (7 aprile 2014)
The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts