Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Partnerariati nell’agenda post-2015: due giorni di dibattito a NY

Due giorni di dibattito tematico sul ruolo dei partnerariati nell’attuazione dell’agenda post-2015: l’iniziativa per il 9 e 10 aprile e’ stata messa in piedi  New York dall’Assemblea Generale e dall’Ecosoc. L’evento mira a promuovere un rafforzamento di tutte le forme di cooperazione e a esplorare il ruolo emergente di partnership innovative a molti protagonisti.

Le partnerships sono un tema attualissimo del dibattito dell’ONU e uno dei cavalli di battaglia del Segretario Generale Ban Ki moon per sistematizzare  le  numerose iniziative  globali degli  ultimi  anni  (Every  Woman,  Every  Child, Sustainable Energy for All, ecc…) e mobilizzare nuove risorse da dedicare allo sviluppo, in un momento di tagli ai fondi pubblici dello sviluppo e mentre  i  tradizionali  donatori  fanno fatica a rispettare gli impegni assunti.

Il dibattito sara’ inaugurato domani dai presidenti dell’Assemblea Generale John Ashe e dell’Ecosoc Martin Sajdik, con un intervento del Segretario Generale Ban Ki moon. I discorsi centrali sono stati affidati all’economista nigeriano Tony Elumelu, presidente di Heirs Holdings e fondatore della Tony Elumelu Foundation, e a Alessandra Cabral dos Santos Nilo, cofondatrice e direttore di GESTOS.

Nell’ambito di questo appuntamento, le Missioni Permanenti di Italia  e  Ghana presso  l’ONU hanno organizzato,  il  9  aprile,  un  side-event  dal  titolo “Private Companies and Sustainable development: a win-win game”:  riflettori puntati, dopo l’introduzione concettuale del Direttore del Global Compact, Georg Kell, su  un  concreto esempio  di collaborazione  realizzato  in  Ghana  nel campo della produzione sostenibile del cacao dal  Gruppo Ferrero in collaborazione con il Governo del Paese e di Source Trust Ghana, una ong. A presentare l’iniziativa sara’ un panelist di eccezione, l’Ambasciatore Francesco Paolo Fulci, Presidente di Ferrero ed ex Rappresentante Permanente d’Italia alle Nazioni Unite dal 1993 al 1999.

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts