Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Somalia: dopo 23 anni Italia riapre sede Mogadiscio

ROMA – Dopo 23 anni riapre l’Ambasciata d’Italia a Mogadiscio. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Federico Mogherini sul sito della Farnesina. “Ora sono in corso verifiche sulla sicurezza che sono indispensabili”, ha detto il Ministro. La guida della sede diplomatica e’ stata affiorata a Fabrizio Marcelli che e’ stato tra l’altro Console Generale a San Francisco e che presenterà le credenziali nelle prossime settimane, mentre la sua presenza fisica “dipenderà dalle condizioni di sicurezza sul posto”.

Nei giorni scorsi la riapertura dell’ambasciata era stata chiesta in una lettera aperta alla Mogherini da un gruppo di parlamentari, rappresentanti delle maggiori Ong e dell’associazionismo, ex diplomatici, professori universitari, analisti politici. “La fase attuale delle relazioni tra Italia e Somalia richiede che trovi attuazione l’intenzione, più volte annunciata dal Governo, di una permanente presenza istituzionale dell’Italia nel paese”, si leggeva nel documento: “Ciò permetterebbe di meglio coordinare e valorizzare gli sforzi del nostro paese nelle relazioni con la Somalia, assumendo il ruolo che ci spetta in seno alla comunità internazionale e che le istituzioni somale continuano a chiederci”.

Tutte le ambasciate occidentali in Somalia erano state chiuse durante la guerra civile nel gennaio 1991. Qualche ufficio, compreso quello italiano, era stato riaperto durante l’operazione UNOSOM (United Nation Operation in Somalia) durata dal dicembre 1992 al marzo 1995. Un anno fa la Gran Bretagna ha riaperto la sede somala battendo gli altri Paesi della Ue, Italia compresa.

Dopo l’elezione del nuovo presidente, Hassan Sheikh Mohamud nel settembre 2012, e la lenta, faticosa creazione di istituzioni più stabili, la Somalia ha messo a disposizione dell’Italia un’area all’interno dell’aeroporto di Mogadiscio, zona considerata “sicura”, sebbene il 13 febbraio scorso un’auto-bomba è esplosa proprio nei pressi dello scalo aereo a ridosso dell’area che ospita diverse ambasciate, uffici dell’ONU, dell’Amisom e il contingente inviato dall’Unione Africana a combattere gli Shabaab. (30 aprile 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Comment on Somalia: dopo 23 anni Italia riapre sede Mogadiscio

  1. Franco Manfredi // 04/05/2014 at 7:38 pm //

    Ho lavorato in Somalia dal 1985 al 1988 sarei interessato a tornarci, eventualmente sono a disposizione.

Comments are closed.