Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Siria: Italia con Francia per atrocita’ a CPI

NEW YORK – L’Italia con la Francia a New York per autorizzare in Consiglio di Sicurezza un’indagine della Corte Penale Internazionale sulle atrocità commesse in Siria. Sul tavolo dei Quindici e’ arrivata una bozza di risoluzione che “mira a garantire che gli autori dei più gravi crimini commessi in Siria – da tutte le parti in conflitto – siano assicurati alla giustizia”. Nel testo, presentato dalla Francia e cosponsorizzato dall’Italia, si sottolinea che “entrambe le parti devono cooperare per garantire lo svolgimento dell’indagine”. Ma il passaggio della risoluzione e’ tutt’altro che scontato per l’opposizione della Russia che ha diritto di veto. Dall’ottobre del 2011 la Russia ha già esercitato per tre volte la sua prerogativa per bloccare in Consiglio di Sicurezza risoluzioni sulla Siria.

A favore di un ruolo della CPI nella guerra di Siria si e’ schierata una vasta maggioranza in Consiglio: Francia, Regno Unito, Stati Uniti, Lussemburgo, Argentina, Australia, Corea del Sud, Cile, Lituania e Nigeria.

“Con il numero dei morti che cresce a spirale e ha superato di gran lunga 150.000, Il Consiglio di Sicurezza ha la responsibilita’ urgente di agire per ottenere giustizia”, ha detto Richard Dicker, direttore internazioale di Human Rights Watch secondo cui il dovere dei Quindici e’ di “togliere a entrambe le parti il senso di impunita’ e di mandare il messaggio chiaro che i massacri portano dritti a una cella di prigione all’Aja”.

 

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts