Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Consiglio Sicurezza: trend caschi blu in dibattito 11 giugno

Un Falco della Selex ES

Un dibattito aperto sul futuro del peacekeeping l’11 giugno e’ tra gli appuntamenti di spicco del mese di presidenza russa del Consiglio di Sicurezza. L’uso di nuove tecnologie come i droni gia’ impiegati da dicembre in Congo, mandati piu’ robusti, cooperazione tra missioni e mandati multidimensionali sono tra i temi in agenda della giornata.

Il dibattito permettera’ di tastare il polso dei membri del Consiglio sul pressing del capo del Dpko Herve Ladsous che da mesi si batte per una ulteriore integrazione di aerei non armati senza pilota nelle missioni dell’Onu: “Ovviamente non possiamo permetterci di continuare a lavorare nel Ventunesimo secolo con strumenti del Ventesimo secolo”, ha detto Ladsous il 29 maggio, in occasione della Giornata Internazionale dei Caschi Blu. Secondo il capo del Dpko l’uso dei droni della Selex ES in Congo ha aiutato e potrebbe essere vitale nel migliorare l’accesso degli aiuti umanitari: “I convogli possono usare le immagini riprese dal cielo per assicurare che non saranno attaccati o dirottati lungo la strada”. Ladsous ha aggiunto che il Dpko “ha bisogno dei droni in paesi come Mali, Centrafrica e chiaramente sarebbe mio desiderio di impiegarli anche in Sud Sudan”.

In alcune situazioni, secondo Ladsous i droni potrebbero rimpiazzare alcuni osservatori militari: “Ci sono casi in cui la tecnologia potrebbe evitarci di inviare personale militare e, non dimentichiamocelo, migliorare i risultati”.

Previsto nel corso del mese giugno e’ anche un delicato confronto sulle armi chimiche della Siria. Sigrid Kaag, la coordinatrice speciale Opac-Onu, informerà i membri del Consiglio sullo stato di avanzamento della distruzione degli arsenali del regime di Damasco. La scadenza per la distruzione completa di gas e lanciatori doveva essere il 30 giugno ma non sara’ rispettata, ha gia’ detto nei giorni scorsi il segretario generale Ban Ki moon. Previsto anche un briefing della sottosegretario per gli affari umanitari Valerie Amos sull’accesso degli aiuti con la possibilita’ di una bozza di risoluzione per far seguito alla mancata attuazione della risoluzione 2139 del 22 febbraio.

Varie missioni di pace andranno in scadenza il 30 giugno e devono essere rinnovate: Minusma in Mali, Undof nelle Alture del Golan e Unoci in Costa d’Avorio. Previsto anche un dibattito sui tribunali internazionali ad hoc contro i crimini di guerra. Potrebbe anche tenersi un briefing sul rapporto preliminare della Commissione di Inchiesta stabilita dalla risoluzione 2127 per indagare su denunce di violazione della legge umanitaria internazionale e dei diritti umani In Centrafrica.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts