Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Expo: 2/6; Mogherini, lotta a fame mondo e’ obiettivo guida

Valensise, simbolo ripresa fiducia nel Paese

NEW YORK/ROMA/VIENNA – La mappa del Wfp sulla fame nel mondo e’ impressionante: un abitante della Terra su otto va a letto ogni sera affamato, eppure basterebbero 25 centesimi di dollaro al giorno per nutrire un bambino e cambiargli la vita per sempre. La sfida del combattere la fame nel mondo “sembra una cosa così’ aleatoria, in realta’ e’ un obiettivo molto alto che deve guidare le nostre scelte politiche in tutti i campi, non solo della politica estera”, ha detto il miniato degli esteri Federico Mogherini presentando a Vienna le attivita’ dell’Expo nel giorno della festa del 2 giugno: “Per questo c’e’ una mobilitazione così ampia di tutti i ministri e anche del settore privato”.
L’Expo – ha detto Mogherini in uno dei 180 appuntamenti in tutto il mondo che hanno mobilitato la rete diplomatica italiana – e’ “una grandissima occasione per l’Italia” sia di “mostrare il meglio di sé, sia di ragionare, insieme agli altri partner globali, sulla grande sfida del combattere la fame”.
Nei suoi 68 anni di vita – ha detto il Segretario Generale della Farnesina Michele Valensise a New York – l’Italia “ha attraversato momento alterni, momenti di euforia e momenti pii’ difficili. Oggi attraversiamo un momento di fiducia e di speranza nel nostro Paese”. L’Expo – ha detto Valensise nell’evento di presentazione della manifestazione milanese al Consolato Generale d’Italia di New York – e’ “un simbolo di rinascita e di ripresa di fiducia di un paese che sa superare le difficoltà e che guarda al futuro”.
Gli obiettivi dell’Expo sono una maggiore equità nella distribuzione delle risorse alimentari e l’adozione di stili di vita basati sulla sostenibilità ambientale. La diplomazia italiana  li ha fatto propri rendendosene portavoce in un giorno simbolico per la storia d’Italia, la Festa della Repubblica.Iniziative sono state organizzate nelleambasciate e consolati d’Italia nel mondo. Da Abu Dhabi a Berlino, da Brasilia a San Paolo, passando per Buenos Aires, Los Angeles e San Francisco, Londra, Madrid, New York, Parigi, Vienna, Berna, Seoul, Tel Aviv, Tokyo e Washington: agli incontri hanno preso parte rappresentanti del governo, delle Istituzioni e del mondo della cultura, oltre che gli italiani all’estero, con il coinvolgimento di oltre centomila persone. Ospiti d’onore, i commissari generali dei Paesi che hanno aderito a Expo Milano 2015.

Coinvolti esponenti del governo: il ministro per le Politiche Agricole e Forestali, Maurizio Martina a Berlino, il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin a Washington, il sottosegretario agli Affari Esteri Benedetto Della Vedova a Seoul. A Londra il viceministro degli Affari Esteri, Lapo Pistelli ha osservato che “l’Expo’ e’ più importante di alcuni tangentisti in pensione” che “seguiranno il destino che si meritano”.  A New York il segretario generale della Farnesina, Michele Valensise ha annunciato che la Farnesina rafforzerà’ le sue strutture per la concessione dei visti: dei venti milioni di visitatori previsti per l’Expo, un terzo verra’ dall’estero.

Ma non solo il governo è mobilitato. Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia presenta Expo Milano 2015 alla mostra sull’arte italiana organizzata ad Abu Dhabi. Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni e’  a Berna “perché’ la Svizzera’ e’ stato il primo Paese ad aderire all’Expo”. Il commissario unico, Giuseppe Sala e’ stato ricevuto a gerusalemme dal premier israeliano Benjamin Netanyahu prima di partecipare all’evento a Tel Aviv insieme al ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, mentre il commissario generale del Padiglione Italia, Diana Bracco, e’ a Madrid.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts