Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Renzi all’Onu martedì 23 settembre

ROMA- Matteo Renzi sarà a New York martedì 23 settembre per il maxi-summit internazionale sul clima. E’ quello che ha fatto capire lo stesso Premier nel discorso alla camera sul semestre italiano di presidenza europea. Rivolgendosi ai deputati e riferendosi agli appuntamenti sullo scenario mondiale, Renzi ha detto: “Andremo, come Italia, al vertice delle Nazioni Unite, ma anche con una politica europea rispetto ai temi del climate change, dell’investimento su un ambiente diverso. L’Europa vuole avere la bandiera, anche in vista, poi, dell’appuntamento di Parigi del prossimo anno, di un investimento sulla green economy che non sia semplicemente uno spot a parole, ma sia la possibilità di un cambio di paradigma dello sviluppo economico”.

Renzi si è anche soffermato sulla crisi umanitaria nelle acque del Mediterraneo, insistendo sul ruolo delle Nazioni Unite. “Il 96 per cento delle persone che arrivano nel nostro territorio – ha detto – vengono dalla Libia. E allora sapete, non c’è bisogno che adesso faccia qui l’elenco delle questioni aperte – in queste ore, direi prima ancora che in questi giorni – in Libia, ma è assolutamente centrale il ruolo dell’ONU. La Libia dovrà, dopo le elezioni, richiedere formalmente l’intervento dell’Alto Commissariato per i rifugiati delle Nazioni Unite; l’Europa dovrà avere la forza di gestire in modo unitario e condiviso, sapendo che il Mediterraneo, e non soltanto l’est, costituisce uno dei luoghi di frontiera.”

Nel discorso alla camera dei deputati il premier non ha toccato altri temi legati alle Nazioni Unite: né era quella la sede, trattandosi di un discorso in cui, lanciando la sfida dei 1000 giorni per cambiare la UE (e l’Italia), ha cercato soprattutto di indicare una nuova “anima” per le politiche dell’Europa e un nuovo percorso italiano a Bruxelles.

renziOltre a Renzi, al summit sul clima del 23 settembre è prevista la presenza di Barack Obama e di tutti gli altroi grandi della Terra: che poi resteranno a New York per l’apertura, all’indomani, della sessione annuale dell’assemblea generale dell’Onu. Tradizionalmente quella sessione era sempre cominciata di martedì, e caratterizzata dal discorso del presidente del paese ospitante, gli Stati Uniti, ma quest’anno il segretario generale Ban Ki moon ha chiesto di posticipare di un giorno l’avvio dei lavori. La ragione? Sottolineare l’importanza dei temi dell’ambiente e l’urgenza di una mobilitazione internazionale.

Per il testo integrale del discorso di Matteo Renzi alla Camera dei deputati (24 giugno 2014), vedere:
http://www.camera.it/leg17/410?idSeduta=0251&tipo=stenografico#sed0251.stenografico.tit00040

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Politi, Vigilante, Cardi, Portolano: un poker di nomine | OnuItalia

Comments are closed.