Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Wimun 2014 al via: “Facciamo capire all’ONU cosa pensiamo”

ROMA –  “L’ONU chiede alla nostra generazione di impegnarci per l’agenda del post 2015. Dunque, siate originali! Proponete qualcosa di nuovo per il nostro futuro”. E’ partito a Roma, nell’Aula dell’Assemblea della Fao,  Wimun 2014, il più grande gioco di simulazione diplomatica per oltre mille ragazzi tra i 16 e i 30 anni: Hillary Saviello, studentessa statunitense che vive a Londra, si e’ rivolta ai delegati, venuti da oltre cento paesi di cinque continenti, e’ stata nominata Segretario Generale: “Abbiamo bisogno di trovare risposte nuove a problemi antichi. Facciamo far capire all’Onu cosa pensano i giovani di tutto il mondo”, ha detto ai ragazzi la Ban Ki moon in erba.

“Grazie a questa esperienza potrete immaginare il futuro e credere che i vostri sogni diventeranno realta’ – ha detto il Presidente della SIOI Franco Frattini durante l’apertura dei lavori: ” Sono tanti i temi da affrontare. Il primo la povertà’, e poi anche il cambiamento climatico e la scarsita’ alimentare”. Frattini ha ammesso che l’Onu nel mondo gode di cattiva stampa ma che e’ uno strumento indispensabile per la sopravvivenza del Pianeta. Pensare un mondo i senza le Nazioni Unite sarebbe come immaginarlo senza il motore a scoppio o la penicillina”. 

Nella sala della Fao, dove solitamente si riuniscono i delegati dell’organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura, i ragazzi lavoreranno fino a venerdì per affrontare assieme le sfide internazionali a partire dagli obiettivi di sviluppo del Post 2015 Development Agenda “Un’eccellente opportunità per capire come funziona il sistema delle Nazioni Unite”, ha detto Jomo Kwame Sundaram, vice direttore generale della Fao, ma anche l’occasione di “imparare a essere umili, trovate compromessi, ascoltare gli altri e non pensare mai di possedere la soluzione migliore a un problema”, come ha sottolineato Michele Baiano, vice direttore generale per le Nazioni Unite del ministero degli Esteri. 

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts