Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Pistelli a Addis Abeba, si da UA a dialogo migrazioni

ADDIS ABEBA – Via libera dell’Unione Africana all’idea di un dialogo tra l’Unione Europea (a presidenza italiana) e l’Africa orientale, allargato a Egitto e Libia. L’annuncio su Facebook e’ del vice-ministro degli Esteri Lapo Pistelli. Missione al termine (e anche compiuta), ha scritto Pistelli fotografato con la Presidente della Commissione Ua Dlamini Zuma ad Addis Abeba.

Scopo dell’iniziativa, promossa dall’Italia e sostenuta dalla Commissione Europea, è la gestione dei flussi migratori con i Paesi di origine e transito dei flussi, tassello di una più generale politica migratoria di cui Mare Nostrum è parte integrante. “L’Unione Africana è un interlocutore imprescindibile per tutti gli ambiti della nostra cooperazione con il continente, dal sostegno alla pace e alla sicurezza fino alle tematiche economiche e sociali“, ha dichiaratoPistelli. “Oggi l’Africa esporta forza lavoro attraverso i fenomeni migratori” – ha ricordato la presidente della Commissione UA – “è dunque necessaria una partnership di lungo periodo, che possa aiutare il continente a creare occupazione”.

Nel corso del viaggio, Pistelli ha toccato varie tappe: con Gino Strada di Emergency al Centro Salam di Cardiochirurgia di Khartoum: “Uno splendido centro di eccellenza al servizio della vita in Sudan e non solo”, e sempre a Khartoum, ieri, con Meriam, suo marito e i due bambini. “E’ provata, ma in buone condizioni fisiche e di spirito”, ha detto Pistelli della donna condannata a morte per apostasia e poi assolta dalla Corte d’appello sudanese: “Le ho assicurato il massimo impegno del governo italiano a seguire la vicenda fino alla sua conclusione, ciò che conto possa avvenire molto a breve”. Durante la missione, la più alta in livello realizzata da un esponente governativo italiano e dell’Unione Europea in Sudan da quasi tre anni, il vice ministro ha sollevato la questione della liberazione della donna nei suoi incontri con il primo vice Presidente Bakri Hassan Saleh, con il ministro degli Esteri Ali Karti e con l’assistente presidenziale Ibrahim Ghandoor. “Tutti mi hanno manifestato disponibilità a collaborare a una positiva e, ripeto, molto celere soluzione del caso”.

Il viaggio di Pistelli, che ha fatto sosta anche a Gibuti, era cominciato a Mogadiscio con incontri con le autorità’ somale e una tappa al sito nel compound dell’aeroporto, dove sorgerà a breve la nuova ambasciata italiana.

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts