Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Siria: al Hayat, de Mistura in pole position per dopo Brahimi

Secondo il quotidiano panarabo al Hayat il diplomatico italo-svedese Staffan De Mistura e’ il probabile successore del collega algerino Lakhrar Brahimi per l’incarico di inviato speciale Onu per la Siria. Citando fonti diplomatiche occidentali, al Hayat scrive che l’ex vice-ministro degli esteri italiano e’ largamente favorito rispetto agli altri candidati, l’attuale ministro della difesa brasiliano Celso Amorim e l’olandese Sigrid Kaag, capo dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac).

Da settimane, il Segretariato delle Nazioni Unite e gli uffici dei cinque Paesi membri permanente del Consiglio di sicurezza sono al lavoro per individuare il successore di Brahimi, secondo inviato Onu per la Siria dopo Kofi Annan. “Nessuna decisione e’ stata presa. Quando sara’ presa la annunceremo”, ha ribadito il portavoce delle Nazioni Unite Farhan Haq.

Di de Mistura come inviato speciale per la Siria si era parlato già nel 2012, all’epoca delle dimissioni di Annan. Lo svedese-italiano e’ un veterano dell’ONU per cui ha lavorato per oltre 40 anni in diversi contesti di guerra e di crisi: in Iraq all’epoca delle misurazioni dei Palazzi di Saddam Hussein e poi come Rappresentante Speciale Onu nel 2007-2009, con lo stesso ruolo dal 2009 al 2011 in Afghanistan, ma anche nella memorabile Operation Lifeline Sudan a cui diede impulso contro la carestia nella nazione africana a fine anni Ottanta o ancora in Kosovo come consigliere dell’Alto commissariato Onu per i rifugiati e amministratore regionale Onu di Mitrovica dopo i raid del 1999. La Kaag a sua volta lavora per un ente che ha svolto un ruolo cruciale nella recente crisi chimica siriana, mentre Amorin viene da un Paese che, nell’ambito della coalizione Brics (Brasile, India, Cina e Sudafrica), ha di fatto espresso sostegno al regime di Damasco.

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts