Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Unicef Italia a 40 anni: oltre un mld euro a campagne Unicef

ROMA – 40 anni a fianco dei bambini nel mondo. E’ tempo di bilanci per Unicef Italia: “In questi primi 40 anni di attività abbiamo raccolto e trasferito oltre un miliardo di euro” ai programmi dell’organizzaione Onu per l’infanzia in tutto il mondo. Questo si traduce in milioni di bambini vaccinati, curati, protetti, istruiti. Questo significa aver fatto la differenza per tantissimi bambini e bambine in tutto il mondo”, ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera in un incontro a Roma nella Sala del Refettorio della Camera dei Deputati alla presenza dell’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza Vincenzo Spadafora.  

In questi 40 sono stati fatti passi avanti: la mortalità infantile nel mondo si è sensibilmente ridotta: nel 1960 nel mondo morivano ogni giorno oltre 54.000 bambini prima di avere compiuto 5 anni per cause prevenibili, nel 1980 morivano 36.000 bambini, mentre oggi ne muoiono 18.000. “Un significativo progresso, ma un numero ancora intollerabile considerando che il mondo dispone dei mezzi e delle capacità per raggiungere anche l’ultimo bambino”, ha sottolineato il Presidente UNICEF. 

I passi avanti si devono anche alle campagne di vaccinazione di massa sostenute dall’UNICEF. “Ricordo che proprio nel 1974, lo stesso anno in cui nasceva l’UNICEF in Italia – ha detto Guerrera – quando nel mondo meno del 5% dei bambini era vaccinato, a livello globale venne lanciato il Programma integrato di vaccinazioni con l’obiettivo di proteggere tutti i bambini contro le malattie più letali per l’infanzia. Oggi la copertura vaccinale contro difterite tetano e pertosse raggiunge l’83% dei bambini sotto un anno di età”. 

All’evento è intervenuta Margherita Dini Ciacci, Presidente dell’UNICEF Campania, che ha ripercorso il cammino dell’UNICEF in Italia in questi quarant’anni nel recentissimo libro “Mille voci per un coro” (grauseditore). “Il Comitato Italiano, in questi quattro decenni, ha lavorato con tenacia per costruire una cultura dell’infanzia basata sui diritti enunciati dalla Convenzione ONU del 1989, che il prossimo 20 novembre ‘compie’ 25 anni”. Tanti i protagonisti che hanno contribuito alla crescita dell’UNICEF e del Comitato Italiano: “Un ringraziamento speciale va agli Ambasciatori e Testimonial che in questi anni si sono impegnati a dare ‘luce’ a tanti bambini invisibili: tra questi Giulietta Masina, la prima nostra Goodwill Ambassador, e Simona Marchini, nostra ‘storica’ Ambasciatrice dal 1987 e Andrea Lo Cicero, che ci è vicino da alcuni anni’, ha detto Guerrera.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts