Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

LIbano: avvicendamento a Unifil, da Serra a Portolano

NAQOURA – Cambio della guardia “tricolore” ai vertici dell’Unifil per mantenere una fragile pace nel Libano meridionale al confine con Israele: il generale Paolo Serra, da 30 mesi al comando, ha passato al collega Luciano Portolano  il testimone di una missione difficile e “complicata” in cui i caschi blu sono riusciti finora ad “evitare che si apra un nuovo fronte”, ha sottolineato il ministro della Difesa Roberta Pinotti, intervenuta alla cerimonia del passaggio delle consegne, insieme con il suo omologo libanese Samir Mokbel.

Paolo SerraPinotti ha ammesso che rimane l’inquietudine per le situazioni di crisi, non solo a Gaza ma in tutto il Medio Oriente, tra le quali il Libano si trova stretto, insieme con i poco piu’ di diecimila caschi blu dell’Unifil, di cui un migliaio di italiani. Ma la forza dell’Onu, ha sottolineato, ha contribuito sotto la guida del generale Serra ad “intercettare gruppi che potevano essere pericolosi”(il riferimento e’ al lancio di razzi negli ultimi giorni dal territorio libanese verso lo stato ebraico) tornando ad infiammare anche il confine con Israele. “Nonostante la crisi finanziaria che tocca anche l’Italia siamo qui per sostenere il processo di stabilita’ e pace”, ha aggiunto il ministro della Difesa, sottolineando la “convinta assunzione di responsabilita’ internazionale da partedell’Italia”.

Proprio ieri il governo ha approvato il rifinanziamento delle missioni all’estero fino al 31 dicembre. Eun nuovo capitolo potrebbe aprirsi in futuro per la Libia. “La stabilizzazione di questo Paese e’ nei nostri interessi – ha osservato il ministro – visto che il 97 per cento degli immigrati che arrivano sulle nostre coste partono dalla Libia”. Intanto da Roma anche il ministro degli esteri Federica Mogherini ha espresso orgoglio e apprezzamento per l’opera di Unifil: “Siamo orgogliosi di guidare per la terza volta una missione che ha dato e continua a dare un contributo determinante alla stabilizzazione di un’area dagli equilibri fragilissimi, tanto più in questo contesto di crisi in tutta la Regione”, ha detto la Mogherini.

20140724TOA_04s“Ho visitato Unifil pochi mesi fa, accolta dal generale Paolo Serra, e ho incontrato a Roma il generale Portolano all’indomani della nomina annunciata dal segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, il 17 giugno, proprio mentre alla Farnesina ospitavamo la conferenza di sostegno delle forze armate del Libano”, ha ricordato Mogherini.

“La scelta di Portolano conferma il grande prestigio di cui godono i nostri militari impegnati in Libano. Ringrazio per questo il generale Serra che lascia in dote a Portolano l’apprezzamento unanime per l’impegno e l’umanità con cui i militari italiani svolgono il loro lavoro, come ho avuto modo di constatare personalmente in tutti i miei incontri nella Regione”, ha concluso.

PortolanoSiciliano di Agrigento, 54 anni, il successore di Serra ha rivestito comandi importanti in varie missioni militari italiane all’estero: Macedonia, Kosovo, Iraq, oltre che in Afghanistan. Hanno pesato nella sua nomina l’esperienza e il peso dell’Italia in ambito Onu  oltre al prestigio di Portolano che in giugno ha ricevuto dagli Stati Uniti la “Legion of Merit”, la più importante onorificenza militare americana per soldato alleato, per il servizio prestato in Afghanistan.

E’ la terza volta che un generale italiano ottiene il comando dell’Unifil dal 2007 dopo il mandato triennale del generale Claudio Graziano, attuale capo di Stato Maggiore dell’esercito, e i due anni e mezzo di Paolo Serra.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts