Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: Mogherini auspica coordinamento Onu

PODGORICA – L’Italia auspica un “coordinamento dell’Onu degli sforzi internazionali per mettere fine alle violenze in Libia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Federica Mogherini, nel corso di una visita ufficiale in Montenegro. C’e’ “una preoccupazione molto forte – ha detto il ministro – dell’Italia e degli altri partner europei e mediterranei”.

Secondo la Mogherini, la Libia e’ ormai ad un “bivio: se non si riporta il confronto a livello politico invece che con le armi si rischia di abbandonare il percorso verso la stabilita’ del Paese”.

Libia e crisi dell’immigrazione nel Mediterraneo sono emergenze collegate. Ieri il ministro della Difesa Roberta Pinotti aveva osservato che “tocca all’Onu e all’Europa – ha detto la Pinotti – mantenere l’impegno di supportare l’immane opera umanitaria che il nostro Paese svolge nel Mediterraneo”. In Libano “l’Italia ha salvato la pace”, e adesso, se le condizioni geopolitiche lo permetteranno, è pronta a fare altrettanto in Libia, nell’ambito di una cornice internazionale” aveva detto la Pinotti in una intervista al quotidiano Avvenire.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Comment on Libia: Mogherini auspica coordinamento Onu

  1. Pino Insegno // 28/07/2014 at 4:06 pm //

    Ma perché, la Mogherini, va in europa a piangere e a chiedere aiuto ??? Basterebbe semplicemente che il governo italiano metta in vigore il trattato di Berlino, firmato da tutte le nazioni europee, dove dice che ogni nazione europea deve sorvegliare e difendere i propri confini e visto che come in Francia, in Germania e in altre nazioni europee, non fanno entrare nessuno, dovremmo allinearci anche noi. E finalmente risolveremo una volta per tutte in problema dell’immigrazione e cosi si potrebbe ricomincire ad aiutare gli ormai abbandonati a fame e disperazione questo disgraziato popolo italiano. Riflettete, la ricetta è semplice. Basta parole e sceneggiate, ci vogliono i fatti. E per l’amore dell’Italia, la volontà di fare.

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Peacekeeping: Onu, Italia preoccupata per situazione Libia | OnuItalia

Comments are closed.