Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Gaza e Italia: Pistelli, aiuti modello cooperazione futuro

Il vice-ministro Lapo Pistelli

GERUSALEMME – Oltre trenta tonnellate di aiuti per la popolazione di Gaza, per un valore di 350 mila euro: “Mentre aspettiamo di sapere le condizioni per il definitivo cessate il fuoco, l’Italia rende tangibile la solidarieta’ con il popolo palestinese che sta pagando il prezzo piu’ alto delle ostilità”, ha detto il vice-ministro degli Esteri Lapo Pistelli arrivato in Israele con un volo umanitario partito dalla base Onu di Brindisi. Pistelli ha osservato che l’intervento di oggi e’ una scelta di politica internazionale ma anche “un messaggio ai nostri contribuenti su quale sarà il ruolo della cooperazione italiana oggi e nel prossimo futuro”. Solo pochi giorni fa il Senato ha approvato la legge di riforma della cooperazione allo sviluppo. 

“Il mondo in quest’estate del 2014 non è in buone condizioni e – ha aggiunto Pistelli riferendosi anche alle crisi in Siria, Iraq e Libia – non possiamo girare la faccia da un’altra parte”. Il numero due della Farnesina – che ha tenuto la conferenza nel magazzino dell’Unrwa, l’agenzia dei rifugiati dell’Onu, a Gerusalemme, dove per il momento sono stati stipati gli aiuti – ha sottolineato che “in questo momento c’è un’enorme richiesta di aiuti umanitari per le necessità degli abitanti di Gaza e l’opinione pubblica italiana è da sempre vicina ai bisogni della popolazione che sta soffrendo in questo irrisolto conflitto”.

Nelle circa 30 tonnellate di materiale ci sono generatori, cibo in scatola e cisterne d’acqua: “E’ il primo volo europeo di aiuti umanitari per alleviare le sofferenze della popolazione di Gaza”, ha detto Pistelli che ha confermato la presenza dell’Italia alla prossima conferenza dei donato in programma a Oslo. Alla conferenza stampa è intervenuto il commissario generale dell’Unrwa, Pierre Krahenbuhl, che ha spiegato che sono già stati stanziati più di 100 milioni di dollari per fare fronte alle prime esigenze della popolazione, ai quali vanno aggiunti circa 80 milioni dei Paesi europei e circa 40 dei Paesi arabi.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts