Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ue: Bonino, serve Commissario per Mediterraneo

TORINO – Sei mesi dopo l’uscita dalla Farnesina, Emma Bonino interrompe per la prima volta il silenzio in una intervista alla Stampa per lanciare un’idea. Mesi trascorsi a suo modo, percorrendo in lungo e in largo il Mashraq e il Maghreb, e la conclusione cui é arrivata è che «serve un commissario europeo al Mediterraneo, le classiche politiche europee money-market-mobility per il Sud non funzionano”.

Secondo la Bonino “Quel che accade nella regione rende urgente per l’Europa ricominciare daccapo con l’audacia, la determinazione e la pazienza di una politica nuova, che non sia la fotocopia del vicinato orientale con la bizzarra idea che un unico modello può funzionare ovunque, dalla Georgia all’Algeria”. L’ex ministro degli Esteri precisa che la sua proposta ”non è un’autocandidatura”.

Per l’esponente radicale ”è arrivato il momento di smettere di agire per ‘zone di influenza’: i Paesi dell’Est europeo che si occupano del vicinato Est, quelli del Sud che si occupano del Sud, la Francia dell’Africa francofona. Per quanto preoccupi la sponda Est, è a Sud che si deve concentrare l’attenzione”. Il commissario per il Mediterraneo ”dovrebbe avere una visione strategica della regione, rafforzare e sostenere Marocco, Tunisia, Giordania, Libano per i quali una politica bilaterale europea a sostegno della transizione politica e dello sviluppo economico ha ancora una sua ratio. Riaprire con determinazione il processo di adesione della Turchia”.

Bonino sostiene che bisogna “smettere di credere che il Mediterraneo meridionale si riduca al suo epifenomeno: la migrazione è solo una parte del problema, o per meglio dire ne è solo il sintomo”.  Per questo “non serve un commissario alla
migrazione, e con quali competenze poi? Con un ulteriore spacchettamento, dividendo la componente immigrazione dagli affari interni, come se l’Europa fosse una fortezza”.

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Armi ai curdi: Bonino alla Stampa, “timori effetto domino” | OnuItalia

Comments are closed.