Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ambiente: 23/9 a New York, con Ban guerra a global warming

NEW YORK – E’ un appuntamento che parte con grandi ambizioni: capi di Stato e di governo, leader del settore privato, esponenti della societa’ civile riuniti a New York per annunciare nuovi impegni e azioni pratiche contro il cambiamento climatico. Il palcoscenico sono le Nazioni Unite: il Vertice sul Clima convocato per il 23 settembre a New York dal segretario generale Ban Ki moon alla vigilia dell’avvio dei lavori ad alto livello della prossima Assemblea Generale.

Sara’ la prima volta in cinque anni che i leader del mondo si ritrovano per rilanciare la battaglia contro il global warming. Ban – informa il Palazzo di Vetro – ha chiesto ai rappresentanti del Pianeta di annunciare iniziative “significative e di sostanza” per mettere il mondo su una strada che limiti il climate change.

“Ho invitato capi di governi, sindaci, leader degli affari e della finanza, esponenti della societa’ civile per mettere in vetrina quel che stanno facendo per promuovere il cambiamento che vogliamo Il mondo deve vedere cosa già’ viene fatto per ridurre le emissioni inquinanti”, ha detto il capo delle Nazioni Unite secondo cui “le soluzioni esistono: già vediamo importanti trasformazioni nelle politiche governative e investimenti in modi sostenibili di vivere e fare business”.

Per l’Italia dovrebbe esserci Matteo Renzi: “Andremo, come Italia, al vertice delle Nazioni Unite, ma anche con una politica europea rispetto ai temi del climate change, dell’investimento su un ambiente diverso. L’Europa vuole avere la bandiera, anche in vista, poi, dell’appuntamento di Parigi del prossimo anno, di un investimento sulla green economy che non sia semplicemente uno spot a parole, ma sia la possibilità di un cambio di paradigma dello sviluppo economico”, aveva detto lo stesso premier in giugno presentando alla camera il semestre di presidenza Ue.

Al summit, dopo la cerimonia inaugurale, sono previsti annunci da parte dei capi di Stato e del settore privato e il lancino di nuove iniziative da parte di coalizioni di governi, imprese e organizzazioni della societa’ civile. Ci saranno anche sessioni su temi specifici: le popolazioni che vivono sulla linea del fronte del cambiamento climatico, la scienza del clima, le ragioni economiche per combattere il global warming.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts