Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Pena di morte: Texas, quadruplica costo iniezione letale

HUNTSVILLE (TEXAS) – Lo stato del Texas paga oggi la sostanza usata nelle iniezioni letali quattro volte di piu’ rispetto a un anno fa, secondo documenti ottenuti dall’Associated Press. Il Dipartimento alle Prigioni dello stato in testa alla classifica delle esecuzioni negli Stati Uniti ha pagato quest’anno 13.500 dollari per le ultime dosi di pentobarbital acquistato, a un costo di 1.500 dollari a fiala, contro i 350 dollari spesi per ogni fiala nel 2013.

L’aumento del costo dell’iniezione letale e’ dovuto al fatto che lo stato si e’ dovuto rivolgere a un nuovo fornitore dopo che il fornitore precedente, diventato bersaglio di minacce da parte degli oppositori della pena di morte, aveva rifiutato di consegnare altre dosi del potentissimo sedativo. Le autorita’ penitenziarie hanno nel frattempo trovato una nuova societa’ disposta a collaborare e hanno avviato una battaglia legale per tenerne il nome coperto da segreto.

I costi extra dell’iniezione letale sono una minima frazione dei 3 miliardi di dollari messi in bilancio ogni anno dal Dipartimento della Giustizia penale del Texas. Almeno 10 condannati a morte in Texas hanno la data dell’esecuzione fissata entro la fine dell’anno (due di questi in settembre): questo significa che lo stato potrebbe esaurire le scorte di pentobarbital entro la fine del 2014.

Fino a pochi anni fa il cocktail di veleni usati nell’iniezione letale costava al Texas 83 dollari e 55 centesimi. Ma la pena di morte a prezzo di csonto era entrata in crisi nel 2010 quando Hospira, l’unica societa’ americana che forniva una di queste sostanze, il tiopental sodico, aveva fermato la produzione in Italia in seguito alla richiesta del governo italiano che la sostanza non sarebbe mai stata usata nelle esecuzioni. (16 agosto 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts