Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Isis: Mogherini, coalizione in ambito Onu

ROMA/NEW YORK – Nella strategia di contrasto all’Isis e’ prioritaria la creazione di una coalizione, nell’ambito delle Nazioni Unite, a partire dai Paesi arabi e islamici, con una pluralita’ di strumenti innanzitutto umanitari, ma anche di controllo dei flussi economici e finanziari per impedire a Isis rifornimenti e l’accesso alle risorse. Su questo ha insistito il ministro degli Esteri Federica Mogherini nel riferire sul vertice Nato alle Commissioni riunite di Esteri e Difesa di Camera e Senato. È stato proprio a margine del vertice che dieci paesi, tra cui l’Italia, hanno costituito la coalizione anti-Isis, al di fuori però dall’ambito Nato.

Mogherini ha ribadito che in Iraq e Siria è necessario evitare “scontri di civilta’ e guerre di religione” e anche “ogni riferimento all’islam” quando si parla di “organizzazioni che non hanno alcun rispetto degli elementi religiosi”. In particolare, per quanto riguarda il ruolo della Nato, a giudizio del titolare della Farnesina ”il vero strumento di cui l’Alleanza si dovrebbe dotare e’ quello della prevenzione delle crisi”, mentre ”c’e’ bisogno sempre piu’ di integrare gli strumenti anche sul piano politico”.

E intanto, a poche ore dal discorso del presidente americano Barack Obama, di contrasto all’Isis e della coalizione che potrebbe esser tenuta a battesimo nei giorni dell’Assemblea Generale ad alto livello  hanno parlato al telefono lo stesso Obama e il segretario generale dell’Onu Ban Ki moon.  Ban ha applaudito agli sforzi annunciati ai margini del vertice dell’Alleanza Atlantica a Newport nel Galles e dato il benvenuto all’iniziativa di Obama di presiedere una riunione del Consiglio di Sicurezza sulla minaccia degli stranieri che si uniscono alla jihad in Medioriente. L’idea sarebbe di arrivare al voto su una risoluzione vincolante che chieda agli Stati di imporre misure che impediscano ai loro cittadini di arruolarsi nei ranghi di organizzazioni estremiste come l’Isis.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts