Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ebola: Ban Ki moon ne parla con Renzi

NEW YORK – Contatti a tutto campo sull’emergenza Ebola tra leader mondiali, e il segretario generale dell’Onu Ban Ki moon ha citato il premier Matteo Renzi tra gli interlocutori di questi giorni per contenere una epidemia che “va al di la’ di una crisi sanitaria”. Ban, nella conferenza stampa di inaugurazione della 69esima Assemblea Generale, ha detto di aver avuto colloqui telefonici negli ultimi giorni con varie capitali.

“Ho parlato con il presidente Obama, David Cameron, Francois Hollande, Matteo Renzi e i leader della regione”, ha detto il segretario generale. Ebola e’ “non e’ solo una crisi sanitaria: ha gravi conseguenze economiche, umanitarie e sociali che potrebbero diffondersi ben oltre i paesi colpiti”, ha aggiunto il capo dell’Onu prospettando la possibilita’ di focolai di “instabilità’ politica” come conseguenza del dilagare del virus. Le Nazioni Unite “stanno assumendo la leadership della lotta all’epidemia, ha annunciato Ban ricordando i due appuntamenti dei prossimi giorni: una riunione “di emergenza” del Consiglio di Sicurezza e, pochi giorni dopo, una sessione ad alto livello dell’Assemblea Generale perche’ “una crisi che cresce in proporzione esponenziale richiede una mobilitazione totale della comunita’ internazionale”.

Le Nazioni Unite hanno presentato oggi un piano da un miliardo di dollari per la lotta al virus di Ebola nei paesi dell’Africa
dell’ovest, una somma in netto aumento rispetto alle precedenti richieste: “Ho detto a tutti i leader del sistema delle Nazioni
Unite che non si può perdere tempo”, ha detto Ban. Secondo l’Oms il numero delle persone contagiate e’ ormai tale che il numero di malati potrebbe cominciare a raddoppiare ogni tre settimane.

Intanto gli Stati Uniti mandano tremila soldati. La strategia, che avra’ il suo quartier generale a Monrovia, comprende anche l’invio di medici, infermieri, ingegneri e operai. E un costo totale dell’operazione, denominata ‘Operation United Assistance’, che potrebbe arrivare a 750 milioni di dollari anche se il presidente Obama  ha detto che le probabilità di un’epidemia di Ebola negli Usa sono molto basse. “Ma e’ una minaccia alla sicurezza globale e il mondo ha la responsabilita’ di agire. E’ necessaria una risposta globale”, ha detto il capo della Casa Bianca nel presentare un piano di intervento che testimonia la crescente preoccupazione dei funzionari Usa secondo cui l’epidemia potrebbe devastare l’Africa. (16 settembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts