Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ebola: Pistelli, chi più spende oggi, spende meno domani

BRUXELLES – Di fronte alla minaccia di Ebola, “chi spende piu’ oggi, spende meno domani”. Alla vigilia dell’incontro informale di Milano il 22 e 23 settembre dei ministri della Salute europei, il viceministro degli Esteri Lapo Pistelli fa il punto sull’impegno italiano per il contenimento dl virus.
“La presenza italiana in Sierra Leone non e’ un fenomeno recente”, ha detto Pistelli al sito Afronline.org: “Le nostre organizzazioni da parecchi anni lavorano regolamente nel Paese: le principali sono Medici con l’Africa Cuamm, Emergency e la sezione italiana di Médecins Sans Frontières. Affrontiamo anche diversi aspetti del virus: alcune delle nostre Ong si concentrano sulle terapie dei casi di contagio, altre nella sensibilizzazione della societa’, altre ancora nel contenimento dell’epidemia in regioni lontane dall’epicentro. L’obiettivo e’  fornire cento unita’ di trattamento entro la fine del mese. Il nostro livello di attivita’ dovrebbe aumentare dal momento che entro la fine del 2014 il governo sborserà altri quattro milioni di Euro. Più’ spendiamo adesso, meno spanderemo in futuro”.
La Commissione Europea ha già annunciato aiuti per 150 milioni di euro con un totale di impegni presi dagli Stati membri per altri 78 milioni di Euro. L’appuntamento di Milano servira’ a finalizzare le discussioni tra partner europei. “Ci sono due tipi di problemi. Dobbiamo sensibilizzare gli stati membri per raccogliere fondi per la lotta al virus, ma dobbiamo anche esser pronti a trattare casi potenziali di Ebola in Europa”, ha detto Pistelli: “Questo non comporta soltanto avere squadre mediche o dottori, ma richiede un coordinamento efficiente tra gli assett che gli Stati Membri della Ue hanno già’ messo a disposizione. L’Italia e’ tra i meglio attrezzati, sono felice di dirlo, ma nei prossimi 15 giorni speriamo di stabilire una cornice di azione comune che aggiunga valore a quanto messo a disposizione da tutti”. (19 settembre 2014)
The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts