Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Clima: Renzi, da economia verde milioni di green jobs

NEW YORK – La battaglia al climate change e’ anche una opportunità’ economica. Dall’economia verde possono venire milioni di nuovi green jobs:  “La scienza ce lo dice chiaramente: non c’e’ tempo da perdere. Dobbiamo ridurre le emissioni di gas serra e limitare l’incremento di temperatura”. E’ l’impegno che il premier Matteo Renzi prende nel suo intervento al summit Onu sui cambiamenti climatici. “Combattere i mutamenti climatici è anche una chiave per una nuova economia a misura d’uomo che contrasta la crisi economica”, ha detto il premier italiano nell’aula dell’ECOSOC dopo aver incontrato Ban Ki moon: “Possiamo darci obiettivi più ambiziosi. Dall’economia verde verranno milioni di nuovi green jobs che abbiamo il dovere di costruire assieme”.

Renzi vuole accordi vincolanti e globali al prossimo vertice sul clima di Parigi nel 2015:  “Se lo aspettano i nostri figli”. L’Italia “fara’ la sua parte” ed è pronta a contribuire al fondo Onu nella lotta ai cambiamenti climatici “con una dotazione specifica in grado di testimoniare il suo impegno”. Riconoscendo l’impegno dell’Italia su questi temi, il Segretario Generale Ban Ki-Moon ha invitato il Primo Ministro Matteo Renzi a co-presiedere la Sessione tematica sulle città, una delle sessioni più rilevanti del Summit.

E intanto nei corridoi del vertice emerge una prima valutazione positiva da parte dell’Italia: “Prevale concretezza anche grazie all’impegno italiano ed europeo”, ha detto il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

Bisogna intervenire, spendere, mettere i meno ricchi in condizione di svilupparsi: anche in campo internazionale, dalla politica dei vincoli si sta passando a quella degli incentivi per l’economia verde. L’Italia sarà in prima fila, come ribadito oggi dal presidente Renzi, per rafforzare questa linea in vista di Lima e dell’intesa globale da raggiungere a Parigi nel 2015”, ha osservato il titolare dell’Ambiente.

L’Italia è tra i paesi più sensibili sulla lotta al cambiamento climatico in ambito internazionale.  Come presidente di turno dell’Unione europea il nostro paese sta lavorando al fine di raggiungere una posizione condivisa sul pacchetto 2030 in preparazione del prossimo Consiglio europeo del 23-24 ottobre 2014, cercando in particolare di migliorare la coerenza tra la riduzione delle emissioni di gas effetto serra, efficienza energetica e uso delle energie rinnovabili. (23 settembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts