Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Somalia: riunione con Pistelli su stabilizzazione

Ban Ki moon preoccupato per ritorno fame

NEW YORK – Riflettori sulla Somalia al Palazzo di Vetro dell’Onu con una riunione incentrata sul processo di stabilizzazione e riconciliazione del Paese e gli obiettivi raggiunti dal programma governativo Vision 2016.  Il processo di pace in Somalia sta “prendendo l’abbrivio”, ma viene messo a rischio dal ritorno della fame. Lo ha detto il Segretario Generale Ban Ki moon in apertura dei lavori ai margini dell’Assemblea Generale.

Ban si e’ detto “estremamente preoccupato per la situazione umanitaria” perche’ i tassi di malnutrizione sono tornati a crescere: “Se non aumentiamo il sostegno umanitario, tutti gli altri progressi rischiano di venire messi a rischio”. La riunione e’ stata proposta da Italia, Regno Unito ed Etiopia. Per l’Italia ha partecipato il vice-ministro degli Esteri Lapo Pistelli.

Vision 2016 si prefigge l’adozione di una Costituzione federale entro il 2015 e lo svolgimento di elezioni parlamentari e presidenziali entro il 2016. Il vertice è un’occasione per uno scambio di vedute sulle sfide e le problematiche ancora aperte e per identificare i settori prioritari nei quali concentrare il supporto internazionale al processo in corso, anche in vista della prima riunione ministeriale dell’High Level Partnership Forum sulla Somalia di novembre a Copenaghen.

L’Italia partecipa attivamente ai meccanismi di coordinamento internazionali preposti al sostegno della stabilizzazione della Somalia e sostiene, anche finanziariamente, l’IGAD, l’organizzazione intergovernativa dei Paesi dell’Africa orientale con sede a Gibuti. E’ impegnata inoltre perche’ la Ue mantenga il sostegno finanziario ad AMISOM; ha contribuito per 800 mila dollari al fondo fiduciario delle Nazioni Unite a sostegno dell’esercito somalo; detiene il comando della Missione Ue per l’addestramento di quell’esercito, operazione a cui contribuisce con il contingente più numeroso.(24 settembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts