Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

UNHCR, a fine 2014 700 mila richieste asilo Ue e Nord America

GINEVRA – A fine 2014 il numero delle persone in cerca di asilo in Europa e Nord America potrebbe salire a 700 mila, un record negli ultimi vent’anni. E’ la stima di un rapporto dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) che attribuisce la vertiginosa ascesa ai conflitti in Siria e in Iraq e alle condizioni id instabilità; che caratterizzano tra gli altri Paesi come l’Afghanistan e l’Eritrea.

Il rapporto dell’UNHCR sulle tendenze in materia di asilo (asylum trends) si basa sui dati ricevuti da 44 governi in Europa, Nord America e alcuni parti della regione Asia-Pacifico: constata che sono 330.700 le persone che hanno chiesto asilo in questi Paesi tra l’inizio di gennaio e la fine di giugno, con un aumento del 24 per cento rispetto all’anno precedente, assestandosi su livelli leggermente superiori al secondo semestre dello scorso anno (quando le domande di asilo erano state 328.100).

Considerato che generalmente nel secondo semestre dell’anno si assiste a un incremento nel numero di richieste asilo, il rapporto prevede che nel 2014 si potrebbe arrivare fino a 700.000 domande – il numero più elevato di richieste di asilo per i paesi industrializzati in 20 anni, un livello a cui non si assisteva dagli anni novanta ai tempi del conflitto nella ex Jugoslavia.

“Chiaramente ci troviamo in un’epoca di crescenti conflitti”, ha dichiarato l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati António Guterres. “Il sistema umanitario globale è già in grande difficoltà. La comunità internazionale deve preparare la popolazione al fatto che, se non si troveranno soluzioni ai conflitti, nei prossimi mesi e nei prossimi anni sempre più persone avranno bisogno di rifugio e di assistenza. Purtroppo, non è chiaro se le risorse e l’accesso all’asilo saranno a disposizione per aiutarli”. Il portavoce di Unhcr  a Ginevra Adrian Edwards ha osservato che “l’aumento delle guerre equivale a più persone che hanno bisogno di asilo. Siriani, iracheni, afghani ed eritrei sono le quattro nazionalità’ da cui partono le richieste ma anche il peso di chi arriva non e’ diviso ugualmente: due terzi delle persone che chiedono asilo lo fanno in Germania, Stati Uniti, Francia, Svezia, Turchia e Italia”.  

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts