Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Firenze con l’Unesco per cultura e industrie culturali

(di Laura Gioia)

FIRENZE – Crescita e innovazione protagoniste della terza edizione del Forum mondiale Unesco sulla cultura e le industrie culturali: il meeting organizzato dall’Unesco con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Farnesina, il Comune di Firenze e la Regione Toscana si tiene quest’anno nel capoluogo toscano fino al 4 ottobre con la partecipazione di 300 rappresentanti dei settori pubblici e privati del mondo culturale. Lo scopo e’ promuovere il ruolo della cultura come motore di sviluppo. Per tre giorni la citta’ di Dante vestirà i panni di capitale internazionale della cultura, ospitando delegazioni da tutto il mondo e nomi di spicco del panorama istituzionale e culturale.

Creatività, sviluppo sostenibile e innovazione tecnologica sono solo la punta dell’iceberg di un’iniziativa che punta dritta al futuro: “Dobbiamo aggiornare l’approccio al patrimonio culturale, alla funzione che svolge in società complesse e globalizzate come quelle in cui viviamo” spiega il sindaco Dario Nardella. Nelle veci di padrone di casa, il successore di Matteo Renzi a Palazzo Vecchio si e’ detto orgoglioso di ospitare un evento di simile portata, dal momento che “il patrimonio artistico non può essere solo qualcosa da musealizzare, bloccato e fermo”, ma deve essere vissuto “come fonte di sviluppo e terreno d’incontro tra i diversi Paesi”. Il Forum, divenendo così una cerniera tra passato e presente, raccoglie la duplice sfida di stimolare l’innovazione e di avvicinare le generazioni ai grandi valori culturali.

La cerimonia d’apertura e’ nel prestigioso Salone dei Cinquecento: taglio del nastro per mano della direttrice generale Unesco, Irina Bokova, presenti Nardella, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il ministro dei Beni e Attività culturali Dario Franceschini e il sottosegretario agli Affari Esteri Mario Giro. Seguiranno gruppi paralleli di discussione tematica da parte di esperti che offriranno la loro competenza sui temi legati alla cultura e alle industrie culturali. Sono attesi ministri, professori, architetti e amministratori dai nomi illustri: Olga Kefalogianni, ministro del turismo della Grecia, Sredoje Novic, ministro degli affari civili della Bosnia Erzegovina, Ivan Tasovac, ministro della cultura e dell’informazione della Serbia, Mohamed Amine Sbihi, ministro della cultura del Marocco, Mari Elka Pangestu, ministro del turismo e di economia creativa di Indonesia, Aminata Haidara Sy, ministro della cultura del Mali, Yordanka Fandakova, sindaco di Sofia, Peter N. Ives, sindaco di Santa Fè, Catarina Vaz Pinto, vice sindaco di Lisbona. Attesissimi anche gli architetti italiani Stefano Boeri e Vittorio Gregotti, insieme ai professori Giovanna Segre e Pierluigi Sacco.

Tra gli appuntamenti da non perdere la mostra multimediale “Sostenere il patrimonio culturale in fasi di conflitto e trasizione: collaborare con l’Afghanistan”: un mix di video e fotografie che offrirà l’occasione di valorizzare i successi della cooperazione tra Unesco, Italia e Afghanistan a favore della preservazione, protezione e valorizzazione del patrimonio artistico afghano (il tema della cooperazione Unesco-Italia sarà protagonista anche della tavola rotonda del 3 ottobre, sempre a Palazzo Vecchio). Momento culminante dell’evento sarà l’adozione della “Dichiarazione di Firenze”, carta conclusiva nel quale confluiranno i risultati emersi durante il Forum, gettando le basi di quelle decisioni che l’Unesco assumerà nell’interesse di tutto il mondo. Obiettivo primario del documento: proporre mezzi efficaci per integrare la cultura nell’agenda di sviluppo post 2015 che sarà discussa il prossimo anno nell’ambito dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. (1 ottobre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts