Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Donne e migrazioni: Cardi, nessun Paese può esser lasciato solo

NEW YORK – Conflitti e tensioni migrano da un Paese all’altro con i movimenti delle popolazioni: nessun Paese del mondo puo’ reagire da solo e nessun Paese del mondo dovrebbe essere lasciato solo a reagire. A nome dell’Italia, in prima linea sul fronte delle migrazioni attraverso il Mediterraneo, il Rappresentante permanente all’Onu Sebastiano Cardi e’ intervenuto in Consiglio di Sicurezza facendo appello per una risposta globale.

consiglio sicurezzaTema del dibattito aperto sotto la presidenza di turno argentina: donne, pace e sicurezza, con una particolare attenzione ai fenomeni migratori. “Con la sua tradizione di tolleranza, comprensione e inclusivita’, L’Italia sara’sempre dalla parte di popoli che, contro il loro volere, si trovano in situazioni disperate a causa di terribili conflitti o violazioni dei diritti umani in patria”, ha detto Cardi: “Quando intere popolazioni non hanno altra scelta che fuggire, spesso senza una destinazione, questa migrazione rischia di creare tensioni nella loro nuova terra. In questa situazione c’e’ poco da stupirsi se donne e bambine diventino i soggetti piu’ vulnerabili”.

Il fenomeno – ha osservato Cardi – e’ globale: “Violenza, molestie, abusi sessuali, mancanza di accesso
all’istruzione e alle strutture sanitarie di base, scarsita’ di cibo e di acqua, sono solo alcune delle minacce e sfide che le donne devono affrontare ogni giorno”. Fino all’80% degli oltre 50 milioni rifugiati e sfollati
sono donne e bambini. Per quanto riguarda l’Italia il nuovo piano di azione nazionale si fonda su due
concetti principali: rafforzare il coordinamento tra le varie amministrazioni che si occupano dell’argomento, e integrazione delle questioni di genere in tutte le iniziative socio-economiche. ma i piani nazionali non bastano, ha osservato Cardi, sottolineandola necessita’ di un piano internazionale che colleghi e coordini le singole agende nazionali. (28 ottobre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts