Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Unesco: Bokova va a Erbil; proteggerla, e’ anima Iraq

ERBIL – La Cittadella di Erbil, patrimonio dell’umanita’, e’ anche “l’anima dell’Iraq” e come tale va protetta ad ogni costo: il direttore dell’Unesco Irina Bokova ha consegnato la certificazione della World Heritage List al primo ministro del governo regionale curdo (KRG), Nechirvan Barzani.

L’Unesco ha iscritto la Cittadella di Erbil nella World Heritage List  durante la sessione 2014 del World Heritage Committee che lo scorso giugno ha consacrato anche le Langhe piemontesi tra i patrimoni dell’umanità’, il 50esimo sito italiano. Ma per l’Iraq e quella regione sotto attacco dell’Isis, la presenza della Bokova a Erbil ha avuto un significato aggiunto. “Per noi e per tutto il popolo dell’Iraq e’ grande fonte di orgoglio”, ha detto Barzani, ricevendo il certificato.

La Bokova ha reso omaggio al “millennario contributo della Cittadella e del popolo di questa terra a tutta l’umanita’. Questa storia appartiene a tutti noi ed e’ nostra responsabilita’ difenderla da tutte le sfide”. E ancora la Bokova: “L’iscrizione della Cittadella e’ un momento solenne perche’ questa storia e questi valori oggi sono sotto attacco”. La direttrice dell’Unesco ha citato le crisi umanitarie, ma anche la “pulizia culturale” attraverso la distruzione di monumenti, lo sradicamento culturale e il saccheggio”.

“I terroristi – ha detto la Bokova – attaccano la cultura perche’ vogliono attaccare l’anima del popolo iracheno, indebolendo le possibilita’ di una futura riconciliazione”. In questo contesto non devono esserci cedimenti nella determinazione di difendere il patrimonio culturale dell’Iraq e la sua diversita’: “Deve essere la nostra risposta all’estremismo: rafforzare tolleranza e fiducia per salvare il futuro di questo Paese e la nostra storia collettiva”.

La Cittadella di Erbil, costruita su una imponente collina ovoidale, e’ il primo sito del Kurdistan iracheno nella lista dei World Heritage Sites. L’effetto visivo è quello di una fortezza imprendibile che sovrasta la città. E’ considerata uno dei più antichi insediamenti umani del mondo, forse il più antico tra quelli abitati di continuo negli ultimi 6 mila anni (sarebbe l’antica Arbela assira), e oggi si presenta come un sito fortificato con prevalenza di stile tardo ottomano. Ma a causa della situazione politica nell’area, con i jihadisti dello stato islamico dell’Iraq e del Levante in piena azione offensiva, in giugno la designazione fu controversa:  l’Unesco aveva ad esempio  sfidato la posizione del Consiglio internazionale dei monumenti e dei siti, una ong che ne aveva sconsigliato l’iscrizione, “in questo momento critico” nella lista dei siti patrimonio mondiale. (2 novembre 2014)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts