Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Striscia la Master e offri un pasto a un bimbo, programma Wfp in Italia

ROMA – Striscia la carta di credito e offri un pranzo alla mensa della scuola per un bambino. Il World Food Programme (WFP), MasterCard e Poste Italiane hanno lanciato la prima piattaforma di donazioni online integrata che offre agli italiani la possibilita’ di compiere micro-donazioni a favore del programma alimentare delle Nazioni Unite  ogni volta che utilizzeranno la carta per fare un acquisto.

Il progetto unisce l’esperienza del World Food Programme in ambito di emergenze umanitarie, la leadership tecnologica di MasterCard a livello globale e il tradizionale ruolo sociale di Poste Italiane nel territorio italiano. “L’attivazione e’ semplice. Registrandosi sulla piattaforma i titolari di una carta Master saranno in grado di attivare le donazioni decidendone l’entita’ a partire da un minimo di 10 centesimi di euro per ogni acquisto”, spiega una nota del Wfp. L’obiettivo e’ sostenere la distribuzione di pasti scolastici in paesi in via di sviluppo. “Siamo onorati che Poste Italiane e MasterCard abbiano scelto il WFP per questa iniziativa, e invito tutti a fare la propria parte per costruire un mondo a Fame Zero”, ha dichiarato Elisabeth Rasmusson, Assistant Executive Director del World Food Programme.

“Oggi iniziamo un nuovo viaggio verso le donazioni integrate; MasterCard conferma il suo impegno volto a ricercare sempre nuove applicazioni tecnologiche per fare del bene in tutto il mondo”, ha aggiunto Walt Macnee, vice chairman MasterCard Worldwide. Secondo Marco Siracusano, responsabile BancoPosta “questa partnership conferma, la vocazione all’innovazione di Poste Italiane che, grazie a questa piattaforma di donazione, puo’ consentire ai propri clienti di contribuire con micro-donazioni a un progetto importante come quello dei pasti scolastici promosso dal World Food Programme”.

Gli italiani – ha scoperto una ricerca realizzata in vista del lancio dell’iniziativa, sono fortemente impegnati a sostegno di iniziative benefiche soprattutto per cause legate alla ricerca medica e scientifica (32 per cento), fame in paesi in via di sviluppo (17 per cento) e emergenze umanitarie (17 per cento).  (6 novembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts