Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Papa all’Onu: nunzio Auza, come Paolo VI dopo viaggio Pieta’

(Alessandra Baldini)

NEW YORK – Come Paolo Sesto si fece precedere dalla Pieta’ di Michelangelo, così i manoscritti del Poverello di Assisi potrebbero essere l'”avanscoperta” a New York i manoscritti del Poverello di Assisi da cui ha preso il nome. Lo ha “auspicato” il nunzio apostolico all’Onu Bernardito Auza in vista della mostra “Frate Francesco, Tracce, Parole, Immagini” dei manoscritti francescani in arrivo lunedì al Palazzo di Vetro.

La scultura di Michelangelo venne prestata dal Vaticano alla World Fair di New York nel 1964 e la visita della Pieta’ fu seguita pochi mesi dopo dal primo viaggio negli Usa di un pontefice. Paolo Sesto parlo’ in quell’occasione alle Nazioni Unite e Auza ha auspicato che Papa Francesco possa fare altrettanto “visto che sara’ a Washington e Filadelfia” proprio nei giorni dell’Assemblea generale dell’Onu 2015. Non si e’ trattato tuttavia di un annuncio: “Quello può farlo solo il Papa e il protocollo prevede che cio’ non accada che a sei mesi dalla data del viaggio”, ha precisato il Nunzio.

A parlare di un passaggio del Papa all’Onu come cosa ormai quasi fatta e’ stata anche la Console Generale d’Italia Natalia Quintavalle: “Pensiamo che la mostra su San Francesco possa essere una buona presentazione del messaggio che il Papa dara’ nel settembre 2015”, quando si riuniscono i capi di Stato e di Governo per l’Assemblea Generale.

La mostra su San Francesco include 19 fragili e preziosissime testimonianze della Cristianita’: manoscritti e documenti pontifici del XIII e XVI secolo riguardanti San Francesco – la superstar e’ il Codice 338, raccolta dei primi scritti e documenti relativi a san Francesco e all’Ordine dei Frati Minori tra cui il Cantico delle Creature – che saranno esposte al quartier generale dell’Onu dal 17 al 28 novembre e poi alla Brooklyn Borough Hall fino a meta’ gennaio.

I pezzi vengono dal Fondo antico della biblioteca comunale di Assisi presso la biblioteca del Sacro convento. Per poter affrontare il viaggio, i manoscritti – generalmente conservati in una stanza blindata della biblioteca – hanno avuto bisogno di un restauro conservativo presso il monastero benedettino di Praglia (Padova). (13 novembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts