Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ebola: l’impegno dell’Italia contro l’epidemia

ROMA – 7,6 milioni di euro: questo finora l’impegno complessivo dell’Italia per il contenimento di Ebola. I fondi sono stati ripartiti fra interventi a sostegno delle Agenzie delle Nazioni Unite e della Croce Rossa Internazionale e progetti realizzati dalle ONG Italiane, principalmente in Sierra Leone. ne da’ notizia una nota della Farnesina.

Subito dopo lo scoppio dell’epidemia, la Cooperazione Italiana ha disposto un finanziamento di 200 mila euro all’Oms per la realizzazione di attività in Guinea Conakry. A seguito dell’aggravarsi della crisi, è stato approvato un secondo pacchetto di interventi dell’importo complessivo di quasi 1,5 milioni di euro, articolato in un ulteriore contributo di emergenza all’Oms di 240 mila euro e in un’iniziativa bilaterale di emergenza dell’importo di 1,2 milioni per il finanziamento di attività di cura, prevenzione e formazione condotte dalle Ong italiane presenti nella regione. Attraverso un bando sono state selezionate dall’Ambasciata ad Abidjan – competente per la Sierra Leone – 4 Ong italiane (Avsi, Cuamm, Dokita ed Engim) con il compito di attuare progetti nel settore sanitario e della nutrizione.

La Cooperazione Italiana è inoltre intervenuta a sostegno delle attività di due ONG (Emergency ed Engim) facendosi carico – attraverso la rete dei Depositi umanitari delle Nazioni Unite – dei costi di trasporto relativi all’invio in Sierra Leone di medicinali e di beni sanitari di facile consumo. Ulteriori operazioni verranno effettuate in futuro.

Nuovi interventi verranno realizzati entro la fine dell’anno per un totale di 6 milioni di euro. Tre milioni andranno a sostenere il sistema di risposta delle Nazioni Unite e della Croce Rossa Internazionale, mentre il restante importo servirà a finanziare azioni delle ONG attraverso il rifinanziamento del fondo in loco istituito presso la nostra Ambasciata ad Abidjan.

L’azione della Cooperazione italiana nel contrasto all’epidemia potrà essere ulteriormente intensificata nel corso del 2015 grazie allo stanziamento straordinario di 50 Milioni di dollari recentemente annunciato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi  Renzi nel corso della consultazione in videoconferenza tenutasi il 15 ottobre scorso con i rappresentanti del Quint, il gruppo informale composto dai ministri degli Esteri di Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia e Stati Uniti. (14 novembre 2014)

Servizi

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts