Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Salvare Aleppo: conferenza stampa Riccardi a Roma

Aleppo, la citta' simbolo

ROMA – La crisi di Aleppo, le persecuzioni e la diaspora dei cristiani in Medio Oriente, l’appello all’Europa e all’Occidente per la tutela di una minoranza religiosa e culturale che è garanzia per il pluralismo delle stesse società musulmane, ma rischia di  scomparire dal mondo che storicamente ha contribuito e costruire: saranno questi i temi di una conferenza stampa che il fondatore della Comunita’ di Sant’Egidio Andrea Riccardi terrà nella sede della Comunita’ in piazza Sant’Egidio 3/a martedì 18 novembre alle ore 12.00.

Riccardi, che ha recentemente curato, insieme ad altri autori, la pubblicazione del “Libro nero sulla condizione dei cristiani nel mondo” (Mondadori), in giugno ha lanciato un appello per salvare Aleppo dall’assedio e da una strage annunciata e per farne una “città aperta”. Hanno risposto e rilanciato l’iniziativa eminenti personalità del mondo cattolico, leader religiosi musulmani ed ebraici, rappresentanti del governo italiano e di altri governi, premi Nobel, intellettuali, responsabili di organizzazioni internazionali, giornalisti.

L’appello e’ stato recentemente presentato da una delegazione di San’Egidio al Segretario Generale dell’Onu Ban Ki moon. Sulla falsariga del “Save Aleppo” di Riccardi si sta muovendo l’inviato delle Nazioni Unite in Siria Staffan del Mistura con la sua proposta di fare della citta’ simbolo della convivenza tra popoli e religioni il punto di partenza del processo di pace.

La mobilitazione internazionale, se è servita ad attirare l’attenzione del mondo sulla situazione di questa culla del cattolicesimo siriano, non ha purtroppo impedito che la crisi, sotto l’avanzare del cosiddetto Califfato, si estendesse ad altre regioni del Medio Oriente. Di fronte all’acutizzarsi del pericolo, la conferenza stampa di martedì 18 novembre intende sottolineare i rischi per i delicati equilibri geopolitici del Medio Oriente e per la pace insisti in una crisi della quale i cristiani sono le prime vittime, ma che si sta estendendo a macchia d’olio e che rischia di coinvolgere le società musulmane ed occidentali. (15 novembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts