Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Samantha Cristoforetti: nello spazio anche per l’UNICEF

BAJKONUR – Nello spazio per salvare i bambini dalla fame: “Sono Samantha Cristoforetti e sto per intraprendere un viaggio nello spazio. Ma non è la mia unica missione. Come altri astronauti prima di me…chiedo il vostro sostegno all’UNICEF per una missione di importanza straordinaria: salvare i bambini dalla malnutrizione. Durante questa missione dallo spazio vi terrò vicino ai bambini. Seguitemi”. Questo l’appello lanciato in un video-messaggio poche ore prima di partire per lo spazio con la missione “Futura” dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) dall’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) Samantha Cristoforetti a sostegno di #impresastraordinaria, la campagna UNICEF contro la malnutrizione infantile.
B3J9AkDIUAA87DQLa missione dopo il lancio da Bajkonour (Kazakistan) e’ la seconda di lunga durata dell’ASI sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), ottava missione di lunga durata per un astronauta ESA.
“Desidero ringraziare l’astronauta Samantha Cristoforetti, l’ESA e tutte le parti coinvolte per il supporto dato al nostro appello #impresastraordinaria, la nostra campagna contro la malnutrizione dei bambini» ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera. «Ogni anno, nel mondo, 3 milioni di bambini muoiono per cause legate alla malnutrizione. Ogni giorno, l’UNICEF fornisce alimenti terapeutici e interventi per salvare fino all’ultimo bambino”.
Il mini-sito impresastraordinaria.unicef.it celebra da oggi la doppia “impresa straordinaria” nei rispettivi ambiti: il progresso della ricerca e dell’esplorazione dello spazio e la riduzione della malnutrizione e della mortalità infantile nel mondo. Ispirato graficamente al tema dello spazio,  il sito presenta una panoramica di interventi di successo portati avanti dall’UNICEF nel contrasto alla malnutrizione infantile: dalle “missioni rapide” nel Sud Sudan in guerra alla promozione dei micronutrienti in Perù e Haiti, dalla gestione comunitaria della malnutrizione in Etiopia, alla promozione dell’allattamento al seno in Cina.

Nata a Milano ma cresciuta a Malè in provincia di Trento, Samantha Cristoforetti è uno dei sei astronauti ESA classe 2009, gli Shenanigans. Laureata a Monaco di Baviera in ingegneria meccanica con una specializzazione in propulsione spaziale e strutture leggere, come parte dei suoi studi ha frequentato sia l’École Nationale Supérieure de l’Aéronautique et de l’Espace di Tolosa sia, per dieci mesi, la Mendeleev University of Chemical Technologies a Mosca, dove ha scritto la  tesi di Master in propellenti solidi per razzi.
Samantha entra in Aeronautica Militare nel 2001, con la frequenza del Corso Regolare presso l’Accademia di Pozzuoli. Nel 2005, con grado di Tenente, viene inviata alla scuola di volo Euro-NATO Joint Jet Pilot Training, dove consegue il brevetto di pilota militare. Tornata in Italia, è assegnata al 51° Stormo di Istrana su velivolo AM-X.  È stata selezionata dall’ESA nel 2009. Nel 2011, in qualità di Reserve Astronaut per ESA, ha iniziato l’addestramento ai sistemi della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), quello per le EVA (le “passeggiate spaziali”) e quello per le operazioni robotiche. Si è inoltre qualificata come primo ingegnere di volo sui veicolo Soyuz, un ruolo simile a un co-pilota. A luglio 2012 è stata assegnata alla missione “Futura” dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) a bordo della ISS. (23 novembre 2014)
The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts