Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Siria: Wfp, un dollaro per nutrire profughi in dicembre

NEW YORK/ROMA – Un Natale senza le più elementari necessita’ alimentari di base. Al briefing del Palazzo di Vetro il portavoce Stephane Dujarric si presenta oggi con il cappello in mano: un dollaro per giornalista per dar da mangiare ai profughi in Siria.

L’iniziativa rientra nell’ambito della campagna del World Food Program per raccogliere in 72 ore 64 milioni di dollari: una iniziativa inconsueta nata a causa della corsa contro il tempo per nutrire i profughi dalla Siria nel mese di dicembre – 1,7 milioni di persone in Giordania, Libano, Turchia e Egitto – per i quali l’agenzia dell’Onu ha annunciato di aver finito i fondi.

“Senza i voucher del Wfp, molte famiglie saranno alla fame. Per i rifugiati che già lottano per sopravvivere a un duro inverno, le conseguenze dello stop all’assistenza sarà devastante”, ha detto il Wfp annunciando le ragioni che l’hanno indotta a chiudere le sovvenzioni. L’impatto potrebbe essere particolarmente pesante in Libano, dove vivono oltre 1,1 milioni di profughi siriani, pari a un quarto della popolazione libanese, divisi in 1.700 comunità.

Il Wfp chiede di visitare il suo sito e donare online perche’ “ogni dollaro può fare la differenza”, ha detto la direttrice del programma Ertharin Cousin. Un appello che sembra facile nella stagione delle feste: “Noi vi diciamo che per voi e’ un dollaro. Per loro e’ un salvavita”. (3 dicembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts