Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Immigrazione: Onu; Crepeau, Italia ha fatto “sforzi straordinari”

ROMA – Secondo le Nazioni Unite l’Italia ha compiuto “sforzi straordinari” con l’operazione Mare Nostrum L’apprezzamento e’ venuto da Francois Crepeau, relatore speciale dell’Onu per i diritti umani dei migranti, in una conferenza oggi alla Sioi.

B4GWyjrCYAA8LrpRicordando che l’operazione per il recupero dei migranti in mare ha tratto in salvo 150 mila persone, lo special Rapporteur ha definito “coraggiosa e audace” la risposta del Governo italiano all’emergenza emigrazione, “nonostante il dissenso di chi si è detto reticente a destinare 9 milioni di euro al mese alle operazioni di soccorso in mare in un momento di forte disoccupazione e crisi economica”.

E sempre secondo Crepeau, in Italia per valutare gli sviluppi della situazione migranti dalla sua prima visita nel 2012 , senza Mare Nostrum c’e’ il timore che l’estate prossima nel Mediteranneo “migliaia di persone continueranno  morire” perche’ “per quanto necessaria, Frontex è una risposta insufficiente quando sono in gioco così tante vite umane”.  E’ una crisi globale che richiede “una risposta umanitaria globale”, ha detto l’esperto Onu sollecitando “un nuovo approccio strategico concertato tra Ue e comunità europea”.

Oggi intanto altre vite umane sono andate perdute nel Mediterraneo: 16 migranti sono morti su un gommone andato in avaria probabilmente per ipotermia e disidratazione, un’altra è stata stroncata da un edema polmonare subito dopo l’arrivo dei soccorritori. Sull’imbarcazione c’erano altre 75 persone, una delle quali, in gravi condizioni, è stata subito trasferita con l’elicottero della nave militare “Etna” all’ospedale di Lampedusa. I superstiti sono stati fatti salite prima sulla nave “Orione” e successivamente sulla “Etna”. Le salme, recuperate a 110 miglia a Sud di Lampedusa e 50 miglia a Nord di Tripoli, sono state fatte sbarcare invece a Porto Empedocle.

Sono in tutto 278 i migranti soccorsi nelle ultime ore dalle navi della Marina militare nel Canale di Sicilia. Il pattugliatore “Cigala Fulgosi” e la corvetta “Driade” hanno recuperato due gommoni con a bordo rispettivamente 102 e 100 persone, tutte imbarcate sulla “Etna”, come i sopravvissuti del gommone della nuova strage. (5 dicembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts