Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Clima: verso Parigi 2015, Palazzo Farnese diventa “verde”

ROMA – A un anno dal vertice di Parigi sul clima e mentre a Lima si chiudono con un accordo di compromesso i negoziati per la Call to Action per il salvataggio del Pianeta dal global warming, la Francia da’ un segnale concreto di impegno ambientalista, e lo fa proprio a Roma: l’ambasciata francese nella capitale italiana organizzerà il 15 dicembre una “giornata verde” per il lancio di un progetto che fara’ della sua storica sede, Palazzo Farnese, una sede diplomatica “eco-responsabile”.

Il palazzo del sedicesimo secolo che accoglie ogni anno quasi 30 mila tra invitati e visitatori verra’ sottoposto di qui a marzo ad una valutazione di impatto ambientale a opera di Edison e dell’ l’Ademe (Agenzia francese dell’Ambiente e del Controllo dell’Energia) in vista della riduzione delle sue emissioni inquinanti, si legge in un comunicato della missione. Alla conferenza parteciperanno Nicolas Hulot, inviato speciale dell’Eliseo per la protezione del Pianeta e Luca Mercalli, presidente della Societa’ Meteorologica Italiana. Il comune di Roma contribuirà’ alla giornata installando piante a Piazza Farnese davanti all’ambasciata.

L’ambasciata “verde” e’ un percorso graduale che crescera’ durante tutto l’anno 2015: dopo la diagnosi completa del proprio impatto ambientale, l’ambasciata identifichera’ nel corso del 2015 le misure concrete che permettono di ridurlo.  Palazzo Farnese sara’ cosi’ la prima ambasciata di Francia in Europa e la seconda nel mondo ad impegnarsi in questo percorso globale, ha sottolineato Catherine Colonna, ambasciatrice di Francia in Italia. L’Italia ha una ambasciata eco-sostenibile a Vienna: la Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali nella capitale austriaca ha ricevuto la certificazione “verde” dalla Wien Energie, il principale gestore di energia elettrica in Austria. La stessa certificazione e’ stata conferita anche alla residenza e all’alloggio del capo delegazione Osce.

Il riconoscimento scaturisce dal nuovo contratto stipulato per la fornitura di energia, in base al quale l’intero fabbisogno elettrico della Rappresentanza, della residenza e dell’alloggio del capo delegazione Osce e’ assicurato da energia proveniente da fonti rinnovabili: per circa l’80% da energia idroelettrica e il restante 20% principalmente da energia eolica. Un accordo che garantisce anche una fornitura piu’ vantaggiosa in termini economici, consentendo un risparmio.

Il certificato e’ in linea con le iniziative promosse dal ministero degli Esteri nell’ambito del progetto “Farnesina Verde”, che gia’ vanta numerose iniziative in questo senso, come il progetto ‘No Fax’ che ha realizzato il completo azzeramento del ricorso al fax grazie ai sistemi di comunicazione automatizzati per la trasmissione di documenti provenienti dalla rete diplomatico-consolare diretti ad altre pubbliche amministrazioni. (14 dicembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts