Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Con Inter Campus all’Onu il calcio amico dei bambini

NEW YORK – Il calcio “amico dei bambini” come strumento per la pace e lo sviluppo sostenibile: Inter Campus e’ tornato alle Nazioni Unite da protagonista due anni dopo la presentazione ufficiale al Palazzo di Vetro. L’occasione e’ un incontro organizzato dalle Rappresentanze Permanenti italiana e giamaicana per approfondire come lo sport possa far da vettore al miglioramento delle condizioni di bambini e ragazzi che vivono in aree di guerre, violenza e massima povertà.

Inter-CampusHanno partecipato all’evento, che ha chiuso il semestre italiano di Presidenza Ue all ‘Onu, i Rappresentanti Speciali del Segretario generale alle Nazioni Unite sulla Violenza contro I Bambini, Maria Santos Pais, e sullo Sport per la Pace e lo Sviluppo, Wilfried Lemke, mentre in rappresentanza dell’iniziativa neroazzurra sono volati a New York l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti e il vice presidente interista nonche’ leggendario difensore,  il “Capitano” Javier Zanetti.

“Il linguaggio universale dello sport puo’ chiudere fossati e promuovere i valori chiave necessari per la la tolleranza e una pace duratura. E’ un elemento essenziale nello sviluppo dei bambini e come tale uno dei loro diritti fondamentali”, ha detto il Rappresentante Permanente italiano alle Nazioni Unite Sebastiano Cardi ricordando il crescente impegno dell’Italia, a fianco dell’Onu, dell’Unione Europea e della societa’ civile, per per una sempre maggiore integrazione delle attività ricreative e dello sport nei programmi educativi nazionali a partire dalla proposta di legge del governo per l’inserimento dello sport come materia obbligatoria nelle scuole elementari.

B469qedIQAAZd3U-1.jpg-largeLo sport, dunque, e il calcio in particolare, come mezzo di aggregazione e di identificazione per tutti i bambini a sostegno del loro apprendimento e crescita personale. Inter Campus, fondato nel 1997, utilizza il  calcio come strumento educativo per restituire a bambini disagiati tra i 6 e i 13 anni di età il diritto al gioco. “E’ una iniziativa nata per far sentire i bambini importanti e rispettati”, ha spiegato Moratti. Dalla nascita del primo programma in una favela brasiliana, oggi Inter Campus è presente in 29 Paesi nel mondo ed è riconosciuto come un efficace strumento per lo sviluppo e la pace tanto che e’ attivamente coinvolto nelle attività dell’Ufficio del Rappresentante Speciale del Segretariato delle Nazioni Unite per lo Sport, lo Sviluppo e la Pace (UNOSDP). “Da’ assistenza a bambini e ragazzi che spesso, attraverso questa iniziativa, ottengono accesso a servizi sanitari e scolastici assenti dai loro villaggi e scoprono opportunita’ che mancano nella loro vita quotidiana”, ha detto Cardi. (15 dicembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts