Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Scienza italiana: tre donne “volano alto” nel 2014

NEW YORK – Tre donne italiane “volano alto” nel 2014: ai vertici dell’UNOOSA, l’agenzia dell’Onu per lo spazio, alla guida del Cern, il maggior laboratorio internazionale per lo studio delle particelle, e addirittura in orbita. L’astrofisica Simonetta Di Pippo, la scienziata Fabiola Gianotti, l’astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti sono le tre testimonial della possibilita’ per le donne di sfondare il “soffitto di vetro” assumendo posizioni di leadership in territori finora a guida maschile.

Sono anche tre donne scienziate collegate al mondo Onu: se per la Di Pippo, arrivata alla guida dell’agenzia Onu per lo spazio di Vienna il 9 marzo, il link e’ ovvio, anche la Gianotti da poco più di un anno e’ entrata nel nuovissimo Consiglio delle Scienze del Palazzo di Vetro. Quanto a @Astrosamantha, al decollo da Bajkonur ha dedicato la sua missione alla campagna dell’UNICEF #impresastraordinaria.

Simonetta_Di_Pippo_talks_with_the_Mars500_crew_at_IBMP_in_Moscow_Russia_largeLa Di Pippo e’ arrivata all’ufficio dell’UNOOSA (United Nations Office for Outer Space Affairs) dopo  numerosi incarichi di vertice presso le agenzie spaziali italiana (Asi) ed europea (Esa). Gia’ responsabile dell’Osservatorio per la Politica Spaziale dell’Asi a Bruxelles e Presidente co-fondatrice dell’associazione Women in Aerospace Europe (Wia-e), aveva in precedenza mantenuto per tre anni, dal 2008 al 2011, l’incarico di Direttore del Volo Umano in Esa, svolgendo anche le funzioni di Consigliere Speciale del Direttore Generale dell’agenzia continentale.

gianottiUn riconoscimento dell’eccellenza italiana nel settore scientifico a livello internazionale e’ stata anche la nomina della Gianotti il 4 novembre alla guida del Cern, la prima volta per una donna nei 60 anni di vita del centro di ricerche di Ginevra. Inserita nel 2012 dalla rivista Time nella graduatoria delle persone influenti dell’anno con tanto di copertina, la Gianotti e’ romana, classe 1962: a lei ha fatto capo l’esperimento Atlas che ha consentito il 4 luglio 2012 la scoperta del Bosone di Higgs.

Quanto a @AstroSamantha, come si firma lei stessa su Twitter, e’ partita il 23 novembre, prima donna italiana ad andare nello spazio. A bordo della Stazione Italiana Internazionale, la Cristoforetti sta seguendo i dieci esperimenti di “Futura”, la seconda missione di lunga durata dell’ASI, che vanno dalla stampante in 3D frutto di una joint venture tra Altran e Thales Alenia Space e che in futuro permettera’ di fabbricare in orbita pezzi di ricambio per i veicoli spaziali, all’angolo bar che, oltre a rilassare gli astronauti con un caffe’ espresso, permettera’ di saperne di più’ sul comportamento dei fluidi. La tanto attesa macchina per il caffe’ espresso si fara’ desiderare fino ad aprile: e’ stata costruita in Italia, dalla collaborazione fra Argotec, Lavazza e Finmeccanica-Selex Es. (15 dicembre 2014)

 

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts