Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Moratoria: Ban Ki moon a Pakistan, stop esecuzioni

NEW YORK –  Il segretario generale dell’Onu Ban Ki moon ha rivolto un appello al Pakistan perche’ ritorni alla moratoria della pena di morte. L’invito a Islamabad perche’ fermi le esecuzioni e’ stato al centro di una conversazione di Ban con il premier pakistano Muhammad Nawaz Sharif in il capo delle Nazioni Unite cui ha espresso le sue condoglianze per l’attentato alla scuola militare di Peshawar che ha indotto il governo del Pakistan a fare marcia indietro sulla moratoria per i reati di terrorismo.

“Pur riconoscendo le difficili circostanze, il Segretario generale ha sollecitato il governo del Pakistan a fermare le esecuzioni”, ha detto un portavoce dell’Onu. Ban ha dato il benvenuto all’assicurazione di Sharif che “tutte le norme legali saranno rispettate”.

Il Pakistan, che ha la pena nei morte nei codici e la applica con l’impiccagione, aveva adottato la moratoria nel 2008. L’aveva abbandonata all’indomani dell’attentato a Peshawar e subito dopo il voto all’Onu sulla risoluzione che invita gli Stati a fermare le esecuzioni in vista della loro totale abolizione. (26 dicembre 2014)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Comment on Moratoria: Ban Ki moon a Pakistan, stop esecuzioni

  1. luigi // 26/12/2014 at 8:29 pm //

    NON deve assolutamente fermare le esecuzioni, sarebbe come difendere gli assassini di quei poveri bambini, diamo l’esempio invece, grazie

Comments are closed.