Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Maratona Boston: giurati devono credere a pena di morte

BOSTON – I giurati al processo contro Dzhokar Tsarnaev, uno dei due fratelli ceceni accusato di aver compiuto la strage alla maratona di Boston, non devono essere contrari alla pena di morte. La scelta della giuria e’ cominciata oggi e l’assenza di riserve nei confronti dell’esecuzione dell’imputato e’ uno dei prerequisiti per la selezione.

Nell’attentato alla maratona nell’aprile del 2013 morirono tre persone e oltre 260 rimasero ferite. Tamerlan, il maggiore dei fratelli Tsarnaev, e’ rimasto ucciso in uno scontro a fuoco con la polizia. La selezione della giuria potrebbe prendere un mese. Secondo un sondaggio del Boston Globe, condotto a luglio 2014, il 62% degli intervistati approva la decisione del ministro della giustizia, Eric Holder, di chiedere la pena di morte per Tsarnaev, mentre solo il 29% è contrario.

Lo stato del Massachusetts ha abolito la pena di morte ma Tsarnaev e’ incriminato di reati federali che prevedono la pena di morte. Normalmente, ha detto il giudice Geoffrey O’Toole della Federal District Court, la giuria decide sull’innocenza o colpevolezza del condannato e il giudice decide la pena: “Ma questo caso e’ molto diverso perche’ Tsarnaev e’ accusato di crimini passibili della pena capitale. Se riconosciuto colpevole, sara’ responsabilita’ della giuria,  e non del giudice, decidere se l’imputato andrà incontro all’esecuzione”. (5 gennaio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts