Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: Onu, “congelamento” ostilità; Renzi, pronti caschi blu

Il ministro degli Esteri Gentiloni con Bernardino Leon

TRIPOLI/TOBRUK/ROMA – In una proposta simile a quella avanzata dall’inviato Onu per la Siria Staffan de Mistura per Aleppo, lo spagnolo Bernardino Leon, inviato del Segretario generale per la Libia, ha incontrato i vari attori della crisi nel paese nord africano con la proposta di “congelare le ostitilita'” far ripartire il dialogo politico.

Leon ha incontrato a Al-Marj il generale Khalifa Haftar che “ha reagito positivamente” alla proposta Onu mentre a Tripoli l’inviato di Ban Ki moon ha avuto colloqui con i comandanti delle brigate armate della citta’ di Misurata che hanno promesso di prendere in considerazione l’iniziativa. “Il tempo per por fine alla crisi politica e militare in Libia sta per scadere”, ha detto Leon sottolineando l’importanza di convocare il secondo round di colloqui per fermare la deriva del paese verso peggiori conflitti e il collasso economico. L’inviato Onu ha proposto un breve “congelamento” delle azioni armate per creare un clima favorevole al dialogo: “Le Nazioni Unite – ha assicurato – continueranno ad agevolare gli sforzi per la ripresa del processo politico che dia ai libici pace e stabilita”.

Se pero’ l’iniziativa  Onu non dovesse andare in porto,”l’Italia è pronta a svolgere un ruolo da protagonista innanzitutto diplomatico e poi anche di peacekeeping, sotto egida Onu”, ha detto il premier Matteo Renzi a ‘Otto e mezzo’.

“Considero concretamente la Libia una priorità”, ha detto il capo del governo italiano sottolineando come in questo momento Leon “sta tentando quello che credo sia l’ultima carta, recuperare il parlamento di Tripoli e quello di Tobruk” e organizzare “a Ginevra un grande appuntamento”. Se fallirà, l’Italia è pronta ad uno sforzo diplomatico e a un intervento di peacekeeping sotto egida Onu, perche’ “la Libia non puo’ essere lasciata nelle condizioni in cui è”. (9 gennaio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Libia: UNSMIL, prossima settimana colloqui a Ginevra | OnuItalia

Comments are closed.