Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Unifil: scontri, ucciso casco blu spagnolo

BEIRUT – Un casco blu spagnolo dell’UNIFIL è morto oggi nel sud del Libano in uno scontro a fuoco tra Israele e Hezbollah in cui hanno paro la vita anche due militari israeliani. La nazionalità del militare, rivelata da fonti militari libanesi, e’ stata confermata presidente spagnolo Mariano Rajoy Brey che su Twitter ha mandato un messaggio di condoglianze alla famiglia.

UNIFIL ha oltre 10 mila soldati in Libano di cui un migliaio di italiani. Il suo comandante, generale Luciano Portolano,  “è in stretto contatto con le parti, invitandole al massimo contegno per evitare l’escalation” della tensione nell’area, ha detto all’ANSA il portavoce Andrea Tenenti. Profonda preoccupazione per il grave deterioramento della sirtiazione nel Libano Meridionale e’ stata espressa dalla Coordinatrice Onu per il Libano Sigrid Kaag che ha fatto appello alle parti alla moderazione e al pieno rispetto degli obblighi fossati nella risoluzione 1701.

Il soldato spagnolo e’ rimasto mortalmente ferito dal lancio di mortaio israeliano nei pressi di Majidiye, località a ridosso del settore orientale della Linea Blu di demarcazione tra Libano e Israele dopo ore di scambi di artiglieria tra Israele ed Hezbollah. Secondo una prima ricostruzione, una pattuglia dell’esercito israeliano è stata colpita da un missile anti-carro nella zona delle fattorie di Shebaa, nel settore orientale della “Linea Blu”. Secondo Al Jazeera,, che riferisce di raid compiuti dall’aviazione militare dello Stato ebraico nei pressi della cittadine Kafr Shuba e Al Majidia, sempre nei pressi delle fattorie di Shebaa, si sarebbe trattato di una vera e propria” operazione di attacco” da parte delle milizie sciite mentre a poca distanza da Sheeba un altro focolaio di tensione prendeva fuoco sulle alture del Golan.

Dopo aver subito l’attacco. l’artiglieria israeliana ha scaricato una cinquantina di colpi di mortaio in territorio libanese: il soldato spagnolo di Unifil e’ stato colouto nella rappresaglia. L’esercito israeliano sta rispondendo ”agli attacchi Hezbollah con un’operazione combinata tra aviazione e artiglieria” diretta contro le ”posizioni operative” del movimento integralista sciita, ha detto un portavoce militare dello Stato ebraico. ”A quanti cercano di sfidarci al confine nord suggerisco di guardare a Gaza. Hamas ha subito la’ questa estate il colpo piu’ duro dalla sua fondazione. Siamo pronti a reagire con forza”, ha affermato il premier Benyamin Netanyahu commentando gli eventi sul Golan prima di una riunione straordinaria a Tel Aviv con i responsabili di Difesa e Esercito. (28 gennaio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts