Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Cardi e Ufc: merito e efficienza a base a base nuovo Consiglio Sicurezza

NEW YORK – “Merito e efficienza devono essere le fondamenta del nuovo Consiglio di Sicurezza che uscira’ dalla riforma”, ha detto il Rappresentante Permanente italiano Sebastiano Cardi parlando oggi all’Onu, a nome del gruppo Uniting for Consensus, nel corso della riunione di un gruppo informale del round di negoziati intergovernativi.

“Negoziati concreti possono cominciare solo quando c’e’ la volonta’ politica di un compromesso” e i Paesi del gruppo Uniting for Consensus “hanno costantemente dimostrato questa volontà'”, ha detto Cardi. A nome di UfC, il Rappresentante italiano ha osservato che “temi importanti e delicati come la pace e la sicurezza internazionale” non possono essere ridotti a una semplice distribuzioni di seggi e classificazioni di stati membri”. Cardi si e’ detto pronto a partecipare al nuovo round di negoziati “e ad ogni incontro informale che possa far progredire il processo”.

La prima preoccupazione, per UfC, e’ di rendere il Consiglio di Sicurezza piu’ funzionale: “UfC ritiene che l’esito piu’ importante di una riforma veramente democratica sia un Consiglio di Sicurezza piu’ responsabilizzato verso la membership e di conseguenza più efficiente”. L’efficienza a sua volta dovrebbe essere garantita “da revisioni periodiche dei contributi fatti dagli stati membri al mantenimento della pace e della sicurezza”.

Secondo Cardi e secondo Ufc una vera riforma, “una riforma che risponda alle aspirazioni degli stati membri e dei loro popoli” può essere raggiunta solo con flessibilità e spirito sincero di compromesso. Fedele ai principi di responsabilizzazione, inclusivita’ e efficacia, l’Ambasciatore italiano ha ricordato che UfC ha da tempo sul tavolo un modello di riforma che “promuove democraticamente una maggiore partecipazione degli Stati membri attraverso la rotazione”. Una proposta a cui si e’ avvicinata lo scorso fine settimana l’iniziativa del gruppo The Elders guidata dall’ex Segretario generale dell’Onu Kofi Annan nel manifesto “Four Ideas for a Stronger Un”.  (11 febbraio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts