Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Rana Plaza: Benetton apre nuova fase, sostegno vittime via ILO

TREVISO – Benetton Group avvia un programma globale di impegno sociale per il 2015 e lancia la seconda fase di sostegno alle vittime delle fabbriche del Rana Plaza nell’aprile 2013 in Bangladesh. Il gruppo di Treviso ha accettato di contribuire a un fondo di compensazione per le vittime del crollo delle fabbriche del Rana Plaza in Blangladesh quasi due anni dopo il disastro in cui sono morti 1.000 operai.

La decisione e’ arrivata sulla scia di oltre un milione di firme su una petizione lanciata dal sito Avaaz che chiedevano al gruppo italiano di procedere ai risarcimenti.

Benetton ha indicato che “una terza parte indipendente e globalmente riconosciuta sta lavorando per definire i principi per un risarcimento equo e proporzionale da parte nostra, dal momento che per il Rana Plaza
Trust Fund non è stato possibile stabilire i principi di suddivisione della compensation tra i marchi”. La portata dell’impegno di Benetton  “sarà resa ufficiale non appena questo processo da parte del terzo soggetto indipendente sarà concluso, nelle prossime settimane e comunque non oltre il 24 aprile 2015. Il Fondo e’ appoggiato presso l’Istituto Internazioanle del Lavoro (ILO) dell’Onu.

Dalia Hashad, direttore della campagna Avaaz, ha commentato  con soddisfazione l’esito della vicenda osservando che “e’ una vittoria per chiunque nel mondo che vuole assicurare che gli abiti che indossiamo non costino vite umane”.

In una prima fase, subito dopo il tragico crollo, “poiché in quel momento non esisteva ancora alcuna iniziativa multistakeholder, Benetton aveva avviato, a solo un mese dai tragici eventi, un suo programma di aiuti in partnership con Brac, la Ong globale con sede in Bangladesh per sostenere 280 vittime e i loro familiari con cure mediche urgenti e per garantire loro i mezzi – inclusi quelli finanziari – per costruirsi un futuro dignitoso”, ha indicato il gruppo sul suo sito web. La fase due consiste in un ulteriore contributo, questa volta attraverso il Rana Plaza Trust Fund. Questa seconda, ulteriore iniziativa rientra nel programma globale di impegno sociale Benetton 2015, che sarà annunciato a breve”, si legge in un comunicato del gruppo. (20 febbraio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts