Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Italia all’Onu: Farnesina, 60 anni guardando al futuro

ROMA – L’Italia guarda i suoi primi 60 anni alle Nazioni Unite con una riflessione rivolta al futuro. “Gli appuntamenti, in Italia e all’estero, con cui ci accingiamo a celebrare i 60 anni dell’Italia al Palazzo di Vetro vogliono ricordare i traguardi raggiunti ma soprattutto aiutarci a riflettere sulle sfide che ancora ci attendono e sul modo di affrontarle al meglio, al fianco dell’ONU, nel 2015 come nel 1955”, si legge sulla pagina online dedicata sul sito della Farnesina all’anniversario dell’ingresso in Assemblea Generale il 14 dicembre 1955.

“Dal 1955 ad oggi il mondo ha compiuto progressi straordinari, ma in questo anniversario, che coincide con le celebrazioni per i 70 anni di attività delle Nazioni Unite, abbiamo scelto di guardare soprattutto al futuro”, si afferma sul sito del Ministero. La revisione delle operazioni di pace, il riesame dell’architettura del peacebuilding, la verifica dell’efficacia della risoluzione 1325 su ‘Donne, Pace e Sicurezza’, la definizione dell’Agenda di sviluppo post-2015 sono gli elementi di una più ampia riflessione che quest’anno condurrà gli Stati Membri dell’ONU sia a immaginare come dovrà essere il mondo in cui vivranno le generazioni future che a stabilire quali azioni consentiranno di realizzare la nuova visione. D’altro canto – ricorda il MAE – il contributo italiano alla crescita sostenibile è al centro dell’EXPO 2015, un evento dedicato alla sicurezza alimentare e alla nutrizione. “L’Italia è portatrice di una visione che si fonda sul passaggio dal concetto di assistenza a quello di una cooperazione fra pari, basata sulla condivisione delle risorse, delle capacità e delle esperienze di sviluppo, di cui l’EXPO vuole essere un esempio concreto”, afferma la Farnesina.

E’ in questa chiave che si colloca, “in continuità con la sua storia e il suo impegno”, la candidatura al Consiglio di Sicurezza per il biennio 2017-2018: “L’Italia e’ certa di potere fornire anche questa delicata congiuntura internazionale un contributo significativo”. L’Italia e’ stata in Consiglio di Sicurezza già sei volte, oltre ad essere il settimo contributore finanziario delle missioni di pace e il primo fornitore di truppe tra i Paesi occidentali. Dal 2006, l’Italia partecipa alla missione UNIFIL II, schierata nel Libano del Sud e attualmente comandata dal Generale Luciano Portolano. (22 febbraio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts