Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Italia-Tunisia: Cooperazione finanzia progetto diritti disabili

TUNISI – Un protocollo d’intesa per la realizzazione di un progetto a
sostegno della Convenzione internazionale sui diritti dei disabili, finanziato dalla Cooperazione italiana con circa un milione di euro, è stato firmato a Tunisi dal  ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e dal suo omologo Taieb Baccouche a conclusione della visita ufficiale del capo della Farnesina in Tunisia.

Nel corso degli incontri Gentiloni  ha ribadito”i legami molto importanti
tra i due Paesi” e il sostegno dell’Italia ai”percorsi democratici e costituzionali come quello tunisino”.  Per l’Italia la Tunisia è un partner strategico nella regione mediterranea, come dimostra la linea di credito fornita dal governo italiano a favore delle piccole e medie industrie tunisine, ricordata dal ministro Gentiloni in un’intervista rilasciata al quotidiano La Presse. ”Non solo il governo italiano, ma anche il nostro settore privato crede fermamente nel potenziale di questo Paese, come dimostra la massiccia partecipazione delle nostre imprese in tutti i forum sugli investimenti e le fiere internazionali in Tunisia”, ha rilevato il ministro

‘È in questo contesto ha preso forma l’idea di una task force italo-tunisina per rafforzare la nostra collaborazione economica bilaterale – già significativa – e creare le condizioni per lo sviluppo di nuove joint ventures italo-tunisine nei mercati emergenti, in particolare in Africa. Infine – ha aggiunto  – non dimentichiamo la partecipazione tunisina ad Expo Milano 2015, che rappresenterà l’occasione per migliorare le opportunità di cooperazione economica e lo sviluppo dell’agricoltura industriale in territorio tunisino”.

tunisiTra le iniziative finanziate dalla Cooperazione Italiana in Tunisia anche il
restauro del complesso architettonico della Chiesa di Santa Croce, a Tunisi,
e dell’annesso presbiterio. La suggestiva sede sarà trasformata nel Centro
mediterraneo per le arti applicate, uno spazio culturale destinato ad accogliere mostre temporanee, eventi, conferenze e varie attività formative.
Il progetto di restauro e di valorizzazione del Complesso di Santa Croce
s’inserisce nella strategia globale di conservazione e promozione del
patrimonio architettonico e monumentale della Medina di Tunisi, simbolo di
tolleranza e d’integrazione culturale. (26 febbraio 2015).

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts