Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Carabinieri a Gibuti per addestrare 200 poliziotti somali, 13 donne

GIBUTI – La terza edizione della Missione di addestramento italiana in Somalia (Miadit) ha preso il via a Gibuti con l’arrivo di 199 poliziotti somali di cui 13 donne. I corsi sono condotti da militari dell’Arma dei Carabinieri, al comando del colonnello Paolo Pelosi e prevedono 12 settimane di  formazione che comprende oltre a moduli di addestramento di base per operatori di polizia – come le procedure di controllo a persone e mezzi, i fondamenti di tecniche investigative, le modalità per il sopralluogo e il repertamento sulla scena di un reato – anche nozioni di diritto, con particolare attenzione al diritto umanitario e al diritto internazionale.

Particolare attenzione sarà dedicata all’integrazione delle donne nell’esercito e nella polizia come prevedono le risoluzioni delle Nazioni Unite. Miadit e’ nata da un accordo di cooperazione bilaterale tra il governo italiano e quello somalo per la ricostruzione di quelle forze di polizia. I Carabinieri lavoreranno a stretto contatto con i militari dell’AMISOM, Africa Union Mission in Somalia, la cui spina dorsale è formata da Ugandesi e Burundesi, ma cui partecipano anche poliziotti di Gibuti, dislocati in particolare a Belet Huein.

Gli allievi somali sono stati vestiti ed equipaggiati con uniformi e materiali donati dall’Italia. Una volta ultimato il corso si andranno ad aggiungere alle 350 unità già formate nelle due precedenti edizioni, e che attualmente svolgono incarichi di alto profilo grazie al livello addestrativo raggiunto. “L’obiettivo finale è favorire la stabilità e la sicurezza della Somalia e dell’intera regione del Corno d’Africa, accrescendo le capacità nel settore della sicurezza e del controllo del territorio da parte delle forze di polizia nazionali”.

Miadit e’ un fiore all’occhiello per i carabinieri italiani come ha detto di recente il ministro della Difesa Roberta Pinotti: “Hanno avuto successo dove istruttori di prestigiose Forze di altri Paesi hanno avuto invece particolari problemi”.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts